Victor Noir e il suo potere segreto

La statua di Victor Noir al cimitero del Père Lachaise

La statua di Victor Noir al cimitero del Père Lachaise

Una delle tante leggende che contribuiscono a fare del Père Lachaise un cimitero particolare è quella che circonda la statua di Victor Noir.
E’ solamente dopo la sua morte che il personaggio di Victor Noir divenne famoso.
La leggenda lo ha reso talmente celebre che la sua tomba è stata capace di suscitare un vero e proprio culto, paragonabile a quello del suo vicino Oscar Wilde, la cui pietra tombale è ricoperta di baci con tanto di rossetto, o alla lapide di Jim Morrison, il mitico solista dei Doors, la cui tomba è custodita per evitare che folle di fans pronti a superare le barriere di protezione si introducano per toccarla o lasciare dei souvenir.

Victor Noir, pseudonimo di Yvan Salmon (1848-1870), giornalista del quotidiano La Marseillaise morto all’età di 22 anni è divenuto celebre per le circostanze in cui trovò la morte.
Il 10 gennaio 1870 si presentò da Pierre Bonaparte, cugino di Napoleone III, al fine di organizzare, in qualità di testimone, un duello per Pascal Grousset, suo capo-redattore.
Quest’ultimo reputava di essere stato diffamato da un articolo del giornale firmato dal principe.
All’incontro era presente anche il direttore della Marseillaise, anche lui venuto a chiedere la riparazione del torto a Bonaparte.
Tuttavia l’incontro finì nel peggiore dei modi, l’impulsivo cugino di Napoleone III lasciò partire un colpo di pistola che colpì mortalmente Victor Noir.
Il giornale la Marseillaise condusse allora una vasta campagna contro l’Impero.
Il capo del governo, Emile Ollivier, fece arrestare Pierre Bonaparte e, prudente, organizzò i funerali a Neuilly-sur-Seine, rispettando il desiderio della famiglia ed evitando un afflusso eccessivo di gente.
Malgrado tali misure, più di centomila persone si mobilitarono e diedero vita a una sommossa antinapoleonica che ratificò la caduta del Secondo Impero.

Nel 1891, le spoglie di Victor Noir, divenuto un simbolo repubblicano, vennero trasferite al Père-Lachaise.
Lo scultore Jules Dalou realizzò, in sua memoria, una statua che lo rappresentava nella posizione in cui sarebbe stato ritrovato dopo aver ricevuto il colpo fatale da parte di Pierre Bonaparte.
Seguendo la tecnica utilizzata all’epoca Dalou modellò la statua sul corpo nudo di Noir.
A prima vista, la statua può sembrare una delle tante rappresentazioni scultoree che costellano e adornano il Père Lachaise, ma se ci si avvicina all’opera si potrà notare che la statua è dotata di una virilità alquanto pronunciata ed evidenziata dall’abbondante rigonfiamento a livello della cintura.
Questo realismo anatomico ha stimolato l’immaginario e la superstizione di molti: da parecchi anni a questa parte si è diffusa la pratica di toccare la statua per ottenerne in cambio fertilità (o semplicemente fortuna in amore come dicono alcuni).
L’usanza, a metà tra leggenda e folklore, vuole che parecchie donne che non riuscivano ad avere figli abbiano goduto di grande fertilità facendo appello alla statua.
La mancanza di pittura nelle parti basse della statua ne conferma la forte attività di sfregamento cui è stata oggetto nel corso degli anni.
Se vi trovate a passeggiare per i viali malinconici del Père Lachaise, dunque, non sorprendetevi se doveste scorgere una donna cavalcare una statua.
Misteri e leggende di Parigi!

5 Risposte

  1. per si e per no una toccatina l’abbiamo data anche noi

  2. posso testimoniare che a distanza di un mese… ha funzionato!!!

  3. […] metropolitane e credenze nate dalla fantasia dei suoi abitanti. Come avviene per la statua di Victor Noir al Père Lachaise, il busto di bronzo di Dalida è diventato un vero e proprio oggetto di culto da […]

  4. andrò anche io,alekos,ma sei sicura?

  5. chiedilo al mio bimbo, Christine🙂 comunque sono un lui..

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: