La Phonogalerie: note di nostalgia

La Phonogalerie

Quando Edison, nel 1877, presentò per la prima volta la sua invenzione, la folla presente rimase incredula e sconcertata dinanzi a quell’apparecchio capace di restituire la voce umana.
Il fonografo rappresentò un’invenzione formidabile che modificò radicalmente il suono e la sua funzione: l’apparecchio permetteva di registrare per la prima volta il suono effimero della voce umana per poterlo riprodurre in un secondo momento.
In un’epoca in cui l’evoluzione legata al suono fa passi da gigante e MP3, Ipod e lettori di ogni sorta hanno invaso i nostri spazi e i nostri timpani, queste macchine parlanti che hanno rivoluzionato la loro epoca sono state archiviate nel dimenticatoio.

Collezionatore appassionato, Jalal Aro, ha consacrato ai fonografi uno spazio espositivo a pochi passi dai mitici café-concerts parigini.
In questa boutique-museo, inaugurata nel 2004, sono esposti numerosi esemplari di grande valore storico e vari accessori, dai manifesti ai pezzi di ricambio.
Ogni volta che uno dei tanti fonografi della collezione viene azionato e la musica si diffonde nella sala, un’insolita aria retrò invade l’atmosfera.

Phonogalerie
10, rue Lallier
75009 Paris

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: