Una scultura nascosta

La chiesa armena di Parigi

La chiesa San Francesco d’Assisi, divenuta cattedrale Sainte Croix de Paris des Arméniens, ospita un capolavoro di un grande scultore barocco francese: il San Francesco in estasi (1580) di Germain Pilon.
Inizialmente cappella di un convento di cappuccini, l’edificio divenne, nel 1791, una chiesa dedicata al frate d’Assisi e venne attribuita alla comunità cattolica armena nel 1970.
Le funzioni religiose vengono celebrate in armeno e ogni domenica si tengono dei concerti di musica armena.
L’opera in questione rappresenta San Francesco, in ginocchio, mentre innalza la sua preghiera a Dio.

Questa statua a grandezza naturale, in marmo bianco, era stata realizzata dallo scultore per essere installata in una delle dimore reali di Caterina dei Medici: la rotonda di Valois, poco distante dalla Basilica di Saint Denis.
Rimasta incompiuta, la rotonda fu distrutta nel XVIII secolo e le sculture e le opere d’arte in essa contenute ebbero un destino caotico: alcune sono custodite al Louvre, altre nella Basilica di Saint Denis.
Fu senza dubbio grazie all’antica denominazione della cattedrale armena che la statua di Pilon venne transferita in questa umile chiesetta.

Cattedrale armena
13 rue  du Perche – 6, rue Charlot
75003 Paris

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: