Un imbarcazione affonda nella Senna

La Senna ha conosciuto quest’anno una delle estati più movimentate della sua storia.
Dopo aver visto un autobus di turisti austriaci (vuoto fortunatamente) precipitare nelle sue acque, il fiume parigino ha inghiottito, il 3 agosto 2010, un grosso battello che trasportava 355 tonnellate di detriti edili.
La chiatta, lunga 38 metri, faceva parte di  un convoglio ed è affondata all’altezza della Tour Eiffel intorno alle 17h30, perturbando la circolazione fluviale tra il ponte dell’Alma e quello d’Iena.
Vedendo l’imbarcazione colare a picco i marinai hanno deciso di scioglierla dal resto del convoglio per evitare che trascinasse con se l’insieme delle chiatte.
L’incidente non ha fatto nessuna vittima ma 1600 litri di gasolio si sono riversati sulla Senna.
Il rischio di inquinamento è stato evitato dall’intervento dei pompieri che  hanno rapidamente circoscritto la fuoriuscita di benzina.
La carcassa della chiatta è stata recuperata grazie all’intervento di una gru.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: