Down and Out In Paris and London (Senza un soldo a Parigi e Londra)

Senza un soldo a Parigi e Londra

Questo romanzo di Georges Orwell descrive le vicissitudini realmente vissute dallo scrittore inglese durante la permanenza a Parigi e Londra.
La storia risale agli anni della giovinezza dello scrittore caratterizzata da grande povertà e precarietà.
Orwell dipinge lucidamente lo squallore e il grigiore della vita nei bassifondi parigini che ha vissuto sulla sua pelle.
La miseria che descrive lascia senza parole e viene amplificata dalle forme di sfruttamento che i sottoproletari devono accettare pur di assicurarsi un lavoro.
A Parigi, Orwell lavora come lavapiatti in un ristorante per guadagnarsi da mangiare. Le giornate sono interminabili e arriva a lavorare ininterrottamente per 17 o 18 ore.

Lo scrittore racconta dettagliatamente i turni di lavoro insostenibili, le angherie dei colleghi e dei capi e soprattutto la miseria quotidiana.
Abituatosi a quel ritmo di lavoro massacrante, Orwell squattrinato impara a vivere con pochi franchi in tasca e spesso si ritrova a non poter mangiare.
L’idea di scrivere Down and Out in Paris and London, che risale al 1933, venne a Orwell dopo la lettura di People of the Abyss di Jack London e dalla volontà di descrivere le condizioni di vita degli oppressi e degli emarginati.
Il campionario umano descritton nel suo romanzo comprende ubriachi, nani, usurai e altri loschi personaggi con i quali divide la quotidianità.

La giornalistica descrizione della povertà e delle sue sfumature rende questo libro particolarmente crudo ma i numerosi aneddoti relativi alle soluzioni trovate dallo scrittore per sbarcare il lunario lo rendono frizzante e godibile.
I bassifondi e le cucine dei ristoranti di Parigi fanno da contesto.
La parte finale del romanzo descrive il ritorno a Londra di Orwell che incontrerà la stessa miseria e povertà con cui aveva convissuto a Parigi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: