Il muro vegetale del Pershing Hall

Il muro vegetale del Pershing Hall

Da qualche anno a questa parte una nuova forma di decorazione urbana ha invaso la capitale francese: il muro vegetale.
La sua rappresentazione più conosciuta e riuscita si trova nella facciata del Museo Quai Branly, il famoso museo specializzato nelle civiltà d’Africa, Oceania, Asia e le Americhe voluto da Jacques Chirac e ideato dall’architetto Jean Nouvel.
La principale particolarità strutturale consiste in un imponente muro vegetale che lascia senza fiato i passanti e che decora magicamente la monumentale facciata del museo.
Un vero e proprio giardino con tanto di piante, fiori e insetti è stato realizzato da Patrick Blanc, l’ideatore di questo originale concetto.
Blanc è un affermato botanista del CNRS, specializzato in piante e fiori tropicali, che dopo lunghi studi del mondo vegetale ha scoperto l’esistenza di varie specie di piante che crescono senza bisogno di terra ne di suolo: le radici di queste specie sono capaci di fissarsi su superfici difficili come pietre, tronchi o muri.

Numerose sono le originali creazioni legate al nome di Patrick Blanc: a Parigi, oltre alla facciata del Museo Branly, troviamo stupendi muri vegetali presso la Fondazione Cartier, il negozio Marithée François Girbaud (rue du Cherche-Midi) e, ancora, l’hotel e  ristorante Pershing Hall.
Il Pershing Hall è stato uno dei primi edifici a dotarsi di questo gradevole e rilassante tocco di verde.
Fu nel 2001 che un magnifico giardino verticale, alto più di 30 metri, venne eretto per dare una sensazione di freschezza e libertà al luogo.
Il muro vegetale dell’hotel è composto da più di 300 specie di alberi, arbusti e piante provenienti dalle Filippine, dall’Himalaya e dalla foresta amazzonica.
L’originale crezione vegetale di Patrick Blanc conferisce al posto un’atmosfera onirica e riposante, ideale per una pausa rilassante nel cuore del pomeriggio.
Il Pershing Hall, che propone un ricco brunch domenicale, presenta una cucina d’ispirazione francese con originali influenze asiatiche.
Gli amanti delle bollicine, inoltre, apprezzeranno le degustazioni di champagne che permettono di conoscere anche varietà molto rare.

Pershing Hall
49 rue Pierre Charron
75008 Paris

Una Risposta

  1. Greetings! I’ve been following your blog for a long time now and finally got the courage to go ahead and give you a shout out from Austin Texas! Just wanted to mention keep up the great work!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: