Il viaggio immaginario di Hugo Pratt

Il viaggio immaginario di Hugo Pratt

Fino al 21 agosto 2011 la Pinacoteca di Parigi accoglie un’esposizione di opere di Hugo Pratt.
Attraverso questa retrospettiva il pubblico potrà ripercorrere la carriera del creatore di Corto Maltese e scoprire le molteplici facce della sua immaginazione.
La mostra presenta più di 150 disegni e tutte le tavole relative a uno dei suoi più grandi capolavori: la Ballata del mare salato.
Dopo la retrospettiva del Grand Palais nel 1986, è la prima volta che Parigi  ospita una mostra interamente dedicata a Hugo Pratt considerato l’inventore del fumetto letterario.

La vita di Hugo Pratt costituisce un vero e proprio romanzo in cui si mescolano diverse culture.
La sua produzione è fortemente influenzata dalla sua cultura letteraria con riferimenti costanti a Robert Louis Stevenson, Joseph Conrad, Herman Melville, Jack London, Ernest Hemingway o ancora Antoine de Saint-Exupéry, al quale consacra un album chiamato L’ultimo volo.
Nel 1967, dopo un lungo viaggio ai Caraibi, Pratt crea la Ballata del Mare salato che vede la prima apparizione di Corto Maltese.
La mostra racconta le tematiche ricorrenti dell’opera del disegnatore italiano: le donne, gli indiani, le armi e i viaggi di un uomo che ha percorso il pianeta in lungo e in largo.

Pinacothèque de Paris
28, place de la Madeleine
75008 Paris
Metro: Madeleine (line 8, 12 e 14)

Annunci

Una Risposta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: