“Restons civils” insieme alla RATP

Restons civils: La rana salterina

La Ratp ha recentemente lanciato la nuova campagna per sensibilizzare il pubblico contro la maleducazione e l’inciviltà nei trasporti pubblici.
La compagnia che gestisce la maggior parte dei trasporti pubblici parigini ha scelto di utilizzare simpatici animali per veicolare questo importante messaggio.
Cinque originali manifesti, aventi per protagonisti animali antropomorfi, sono da poco apparsi sulle pareti della metropolitana parigina:

– una gallina che parla al telefono a voce alta disturbando gli altri passeggeri
– un bufalo che spinge vigorosamente per entrare nel vagone della metro
– una rana che salta sopra la barriera d’acceso senza pagare il biglietto
– un bradipo che resta comodamente seduto in un vagone strapieno di gente
– un lama che sputa una chewing gum sulle banchine della metro

La campagna della RATP intitolata Restons civils (Rimaniamo civili) vuole illustrare in maniera simpatica i comportamenti da evitare sui trasporti pubblici.
La compagnia francese ha spesso realizzato originali campagne per ricordare ai passeggeri l’importanza del rispetto degli altri e dello spazio comune.
La particolarità di questi manifesti risiede nell’utilizzare gli animali, un pò alla maniera del poeta e favolista francese La Fontaine, per trasmettere un importante messaggio morale e stigmatizzare i comportamenti sbagliati.
La scelta degli animali è una trovata pubblicitaria geniale poichè si evitano in questo modo scomode connotazioni razziali e non si fa alcun riferimento a una particolare categoria sociale.
Questi manifesti mi hanno fatto riflettere molto perchè, secondo me, dietro al messaggio principale (ovvero la stigmatizzazione dei cattivi comportamenti) si nascondono varie sfumature di significato.
Ognuno interpreterà diversamente la scelta di aver utilizzato degli animali per raffigurare i parigini che prendono i mezzi di trasporto.

Per quanto mi riguarda ho intuito la volontà dei pubblicitari di sottolineare la natura bestiale di una buona parte dei parigini che usano i trasporti pubblici.
Presi dalla frenesia metropolitana e stressati dagli impegni lavorativi, molti abitanti della capitale francese si trasformano in vere e proprie bestie abbandonandosi a comportamenti incivili e irrispettosi verso gli altri passeggeri.
Parigi è una città magnifica e poetica che può sublimare gli animi sensibili e accarezzare lo spirito di chi sa carpirne l’essenza ma è anche una città difficile e nervosa dove è facile perdere di vista il proprio lato umano e trasformarsi in bestie accecate dall’egoismo.

3 Risposte

  1. confermo che sono animaleschi spesso e volentieri ….. a volte usare il cervello sarebbe piu’ facile (esempio del bus dove tutti si stipano in testa e nessuno in coda, magari con posti liberi). Ciao Gaspare, continua cosi, sei in gamba

  2. […] già scritto un post su questa iniziativa pubblicitaria, intitolata « Restons civils » (rimaniamo civili), che illustra […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: