Il ponte-trampolino sulla Senna

Il ponte-trampolino sulla Senna

Il ponte-trampolino sulla Senna

Nel 2012, nell’ambito del concorso d’architettura Archtriumph, l’atelier AZC ha immaginato di creare un ponte, galleggiante e gonfiabile, fatto di trampolini.
L’idea, che può sembrare bizzarra e strampalata, è stata plebiscitata dalla giuria del concorso e si è classificata al terzo posto.
Alla vigilia della tredicesima edizione di Paris-Plage, si torna a parlare di questo trentottesimo ponte di Parigi che misurerebbe 30 metri di diametro e 94 metri di lunghezza e che permetterebbe ai parigini di attraversare la Senna saltando e divertendosi.
Il ponte trampolino sarebbe composto da tre grandi piattaforme circolari in membrana PVC rivestite da una rete che consentirebbe ai pedoni di rimbalzare e spostarsi lungo il ponte.
Un progetto originale e ludico che non era piaciuto all’ex sindaco di Parigi, Bertrand Delanoe, per ragioni di sicurezza.
Il nuovo sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, accetterà la sfida del ponte trampolino?

Annunci

Un taxi londinese…a Parigi

Minicab of sound

Minicab of sound

A partire dal 13 giugno, solamente per 4 week-end, avrete la possibilità di scoprire Parigi a bordo di un tipico taxi inglese grazie all’iniziativa proposta da Minicabofsound.
In compagnia dei vostri amici, potrete spostarvi da un pub all’altro della capitale usando un colorato taxi che vi seguirà nel corso di tutta la vostra folle serata.
I taxi londinesi sono stati trasformati per l’occasione in vere e proprie discoteche mobili: colori esplosivi, effetti luminosi e la musica dei migliori DJ della discoteca Ministry of Sound a fare da colonna sonora ai vostri tragitti.
Per usufruire di questa opportunità unica e indimenticabile, connettetevi al sito di Minicabofsound e prenotate gratuitamente la vostra serata.
Parteciperete, inoltre, a un sorteggio: il vincitore si aggiudicherà un week-end a Londra e una serata eccezionale al Ministry of Sound.

Battaglia estiva di palle di neve

Battaglia di palle di neve estiva (by Fulda)

Battaglia di palle di neve estiva (by Fulda)

Quest’anno l’inverno parigino è stato molto mite e non è caduto nemmeno un fiocco di neve.
Chi abita nella capitale francese da parecchi anni sa bene che si tratta di un’eccezione e che di solito la neve cade abbondante durante i mesi invernali.
Se desideravate ammirare una romantica Parigi innevata e siete rimasti delusi, potrete rifarvi quest’estate grazie alla Fulda Snow Battle, una battaglia di palle di neve nel cuore di Parigi.
L’evento è organizzato dalla marca di pneumatici invernali Fulda che verserà all’associazione Mécénat Chirurgie Cardiaque Enfants du Monde, che finanzia le operazioni dei bambini malati, un euro per ogni palla di neve lanciata
Venerdì 6 giugno, dalle 12 alle 13h30, appuntamento lungo il quai de la Tournelle, nel V arrondissement, per sfidare i vostri amici in una simpatica battaglia a colpi di palle di neve rinfrescanti e partecipare a un evento solidale e divertente.
Troverete tutti i dettagli sulla pagina Facebook dell’evento.

Pigiama party al BHV

Pigiama party

Pigiama party

Dal 30 giugno al 12 luglio 2014, il BHV Marais installa un cinema temporaneo nel suo Osservatorio situato al 5° piano.
Attraverso un sorteggio, 20 persone potranno distendersi comodamente sui letti messi a disposizione e godersi la proiezione di film come Shining, Lo Squalo e Lost in translation.
Una maniera originale per il grande magazzino parigino per testare i suoi materassi e far beneficiare ai suoi clienti di una serata atipica e originale.
Preparate il vostro pigiama, iscrivetevi al concorso e incrociate le dita.

Waterfight III: battaglia d’acqua parigina

Water Fight III: Cowboy VS Indiens

Water Fight III: Cowboy VS Indiens

Al mio via scatenate l’inferno…d’acqua!
La terza Water Fight parigina avrà luogo il prossimo 21 giugno al Parc André Citroen: gli Indiani Peaux Rouges e i Cow Boys Fesses Bleues si sfideranno all’ultima secchiata d’acqua.
Equipaggiati di pistole e fucili ad acqua, due squadre si affronteranno senza pietà.

Se volete maggiori informazioni sull’evento potere inviare un’email à info@flashmobparty.com
Per parlare dell’evento sulle reti sociali potete utilizzare l’hashtag #WF3Paris.
Potete iscrivervi all’evento a partire dalla pagina Facebook ufficiale dell’evento
Acqua in bocca!

Serge cambia look!

Serge cambia look!

Serge cambia look!

Vi ricordate di Serge, il coniglio rosa della RATP protagonista di un post del 2010?
La RATP, che gestisce le linee della metropolitana parigina, ha deciso di cambiare il look del simpatico personaggio che dal 1977 accompagna il tragitto quotidiano di migliaia di pendolari.
Il mitico coniglio avrà uno stile più casual e indosserà un jeans e una maglietta gialla.
Se avete un animo artistoide e creativo, potete partecipare al concorso che propone di trovare nuove originali didascalie per il coniglio rosa che invita i bambini a fare attenzione e non farsi schiacciare le dita.
In occasione del restyling della mascotte, la RATP invita gli utilizzatori della metropolitana a proporre legende alternative che accompagneranno la nuova immagine di Serge affissa su più di 24.000 porte dei vagoni della metro parigina.
Le 200 migliori proposte (quelle che totalizzeranno il maggior numero di mi piace sulla pagina Facebook della RATP saranno ricompensate e i loro autori potranno aggiudicarsi un regalo con l’immagine di Serge, il coniglio rosa della metro: T-shirt, calamite, custodie per Smartphone e cofanetti di primo soccorso.
Gli internauti potranno condividere le loro creazioni sul web utilizzando l’hashtag #SergelaLegende.

Mondiale di calcio – Brasile 2014: Forza Azzurri!

Brasile 2014: XX° mondiali di calcio

Brasile 2014: XX° mondiali di calcio

Amici tifosi è giunto il vostro momento!
Mancano ormai pochissimi giorni prima dell’inizio della 20esima edizione della coppa del mondo di calcio.
Lo sport più popolare del pianeta raggiungerà, come ogni quattro anni, il suo momento di massimo splendore e verremo bombardati da risultati, pronostici, sintesi di partite, azioni salienti e commenti tecnici sui gol.
L’estate che si avvicina a grandi passi sarà caratterizzata da interminabili discussioni su falli, rigori non dati, azioni salienti, gol da cineteca, moviole, simulazioni e tanto altro ancora.
Il calcio d’inizio della coppa del mondo di calcio 2014 verrà dato il 12 giugno a San Paolo e la squadra campione sarà proclamata il 13 luglio a Rio de Janeiro: un mese di forti passioni ed emozioni che spingerà anche i più profani ad avvicinarsi a questo popolarissimo sport.
Quest’anno la competizione si svolgerà in Brasile.
L’organizzazione di questo attesissimo evento sportivo è stato assegnato alla patria del calcio.
Tutti gli aspetti legati all’organizzazione della coppa del mondo, dalla logistica alla sicurezza, sono stati curati nei minimi dettagli. La realizzazione di questo evento in Brasile viene vista come un’importante possibilità di rivincita e riscatto per un Paese dove il calcio rappresenta una vera e propria religione.

Per quanto riguarda i pronostici, si parla dei padroni di casa del Brasile o dell’Argentina di Lionel Messi che si distinguono per degli attacchi altamente prolifici, l’Inghilterra che vanta un vivaio giovane e talentuoso che potrebbe permettergli di aggiudicarsi un trofeo che manca da più di 40 ann, la Spagna, attuale campione in carica, la Germania e l’Olanda vengono ugualmente considerate come delle possibili pretendenti al titolo.
Numerosi sono i dubbi che aleggiano intorno alla formazione francese: i galletti blu hanno raggiunto la fase finale della competizione con molte difficoltà. Il livello di gioco mostrato è apparso mediocre fino adesso e lo stile dei francesi lascia alquanto a desiderare. Se non vogliono ripetere la catastrofica esperienza dello scorso mondiale, i cugini mangia-baguette dovranno cambiare mentalità durante il mondiale e ritrovare l’energia d’un tempo.
L’Italia di Cesare Prandelli, campione del mondo nel 2006, ha tutte le carte in regola per fare bella figura e gode di ottime quotazioni da parte dei bookmakers che vedono in questa squadra un collettivo che ha saputo rinnovarsi dopo la precedente competizione.
Allora Forza Azzurri! (un tempo si diceva Forza Italia, ma oggi equivalerebbe a sostenere un partito politico. La politica, con la sua viscida demagogia e la sua spietata logica ci impedisce anche di tifare per la nostra Nazionale!).

E voi, quale pronostico prevedete per questo mondiale?