Acquari urbani parigini

Acquari urbani parigini

Acquari urbani parigini

Per la promozione della seconda stagione della serie Les rois des aquariums sul canale Nat Geo Wild, la compagnia pubblicitaria Ubi Bene ha trasformato due stazioni parigine di autobus (Opéra e Madeleine) in due veri e propri acquari urbani.
I pendolari e i passanti potranno ammirare, dal 6 al 12 novembre, colorati pesci tropicali confinati all’interno di un cartellone pubblicitario tridimensionale.
Il canale tematico Nat Geo Wild è interamente dedicato a svelare le meraviglie del pianeta attraverso interessanti documentari ambientati nelle zone più incontaminate della Terra.

Se, invece, preferite osservare la bellezza della fauna marina dal vivo, potete approfittare delle prossime vacanze per fare un salto in Sardegna dove la temperatura si mantiene ancora mite.
I traghetti messi a disposizione dalla compagnia Corsica Ferries sono un’ottima soluzione per raggiungere la Sardegna.
Si tratta di una compagnia corsa, fondata nel 1968, specializzata nei collegamenti marittimi tra la Corsica, la Sardegna e i principali porti francesi e italiani.
Potete acquistare e, se necessario, modificare il vostro biglietto direttamente online sul sito www.corsica-ferries.it.
A bordo di un fiammante traghetto giallo attraverserete le acque del Tirreno e, cullati dal dolce movimento dei flutti del mare, sbarcherete nelle spiagge dorate della Sardegna per approfittare del clima mite e del paesaggio mozzafiato.

Annunci

Installazioni urbane intelligenti

La champignonnière

Mimetizzati tra le maglie del tessuto urbano parigino, le cosiddette “installazioni urbane intelligenti” hanno da poco fatto la loro comparsa sul suolo della capitale francese.
Un insieme di prototipi realizzati nell’ambito di un progetto lanciato nel 2010 allo scopo di sviluppare in maniera sostenibile la città di Parigi.
Dopo un periodo di prova/esposizione di un anno, i modelli più utili e funzionali verranno realizzati.
Una delle idee più interessanti è situata nel cuore del XX arrondissement (30, rue louis lumière, 75020 Paris) e sicuramente non passa inosservata: U-Farm, la champignonnière urbaine, un enorme contenitore destinato alla produzione di funghi a partire dai rifiuti agricoli o dagli scarti di prodotti agro-industriali (come il tufo di caffé).
Questa unità di produzione agricola è mobile e modulabile e può produrre fino a 5 tonnellate di funghi.

Esistono altri interessanti prototipi di installazioni urbane intelligenti, tra questi vale la pena ricordare L’abribus 2.0, una sorta di smartphone gigante che informa e intrattiene i viaggiatori che aspettano l’autobus e il Petit poucet (pollicino) che consiste in un sistema d’illuminazione intuitivo e a basso consumo (piccole luci incastrate nel suolo s’illuminano al passaggio della gente).
Speriamo che i prototipi di queste interessanti idee diventino presto parte integrante del tessuto urbano parigino.