Bulgari: 125 anni di splendore italiano

Bulgari – 125 di splendore italiano

In occasione del 125esimo anniversario della sua creazione, la famosa marca italiana di gioielli espone il suo splendore, la sua creatività e il suo prestigio.
Il Grand Palais sarà l’elegante contesto che accoglierà, dal 10 dicembre 2010 al 12 gennaio 2011, questo evento dedicato alle creazioni della marca Bulgari: un viaggio unico nel cuore dell’arte, del lusso, delle pietre preziose e della storia.
La mostra 125 ans de magnificence italienne rivisita i capitoli più importanti della storia della celebre marca e le caratteristiche evolutive del design di Bulgari dall’apertura del primo negozio in via Sistina a Roma nel 1884 fino a oggi.

Più di 500 oggetti preziosi raccontano il percorso che il famoso orefice italiano ha seguito per diventare uno dei gioiellieri più famosi del mondo.
Suddivisa in aree cronologiche, la retrospettiva comincia con le creazioni in argento e i gioielli della prima metà del XX secolo, seguono le creazioni degli anni 1960 che mescolano materiali originali e di uso comune alle pietre preziose.
Il percorso prosegue con le opere eclettiche ispirate alla pop art degli anni 1970, i modelli audaci degli anni 1980 e 1990 e quelli più spettacolari degli anni 1990.
Gioielli, disegni, fotografie e modelli inediti trasportano i visitatori nel mondo colorato e fantasioso di Bulgari.

Bulgari – 125 ans de magnificence italienne
Dal 10 dicembre 2010 al 12 gennaio 2011
Nef du Grand Palais
Avenue Winston Churchill
75008 Paris

Il museo di mineralogia

Il museo dei minerali

Questo museo, il cui spazio espositivo s’ispira alla sala dei gioielli e dei minerali dell’Iran, presenta una collezione magnifica di cristalli e minerali.
Il museo occupa, dal 1970, i locali dell’università di Jussieu e presenta circa duemila campioni di minerali in 24 vetrine panoramiche che vi faranno brillare gli occhi.
L’illuminazione é stata studiata appositamente per mettere in rilievo la bellezza dei minerali esposti e per evitare gli effetti della foto-degradazione.
La temperatura viene mantenuta a 16 gradi per evitare un effetto di shock termico dannoso alla struttura dei minerali.

4, place Jussieu
75005 Paris
Metro: Jussieu