Taxi baby seat : in viaggio con i cuccioli

bimbi viaggio

In viaggio con i bimbi

Le soluzioni per spostarsi un punto A a un punto B a Parigi non mancano: metro, bus, Velib, Autolib, taxi, Uber e tanto altro ancora.
La situazione si complica quando lo spostamento include la presenza di bambini piccoli e si vuole farli viaggiare in condizioni ottimali.
La settimana scorsa ho dovuto recarmi all’aeroporto d’Orly per partire per l’Italia e ho cercato disperatamente un taxi/navetta equipaggiato di seggiolini e rialzi per accogliere i miei due bambini (2 e 20 mesi).
Sebbene la normativa del Codice di Sicurezza Stradale non impone l’utilizzo dei seggiolini ai taxi, volevo fare viaggiare i due cuccioli in maniera comoda e, soprattutto, sicura.
La mia ricerca sulla Rete è stata lunga e le compagnie più note, come Taxi G7 e Uber, mi hanno risposto che i seggiolini per il trasporto dei bimbi avremmo dovuto fornirli noi e recuperarli alla fine del viaggio in taxi.

Dopo estenuanti consultazioni di forum per genitori e siti dedicati all’argomento, mi sono imbattuto sulla perla rara: Taxi Baby Seat, il primo servizio di taxi accessibile alle famiglie.
La prenotazione della vettura deve essere effettuata (via mail, telefono o SMS) almeno 24 ore prima specificando se si necessita di 1 o 2 seggiolini o rialzi per bambini.
La mia esperienza con Taxi Bay Seat è stata ottima : il giorno della partenza, puntuale all’ora stabilita, un autista ci aspettava sotto casa.
L’auto, una Mercedes Viano molto comoda e spaziosa, ha accolto me, mia moglie e i nostri due pargoli comodamente seduti sui seggiolini messi a loro disposizione.
L’enorme cofano ci ha permesso di trasportare tranquillamente passeggini e valigie.
Il servizio è prenotabile anche per il ritorno, dall’aeroporto al domicilio: l’autista vi aspetterà agli arrivi e vi condurrà al taxi per riaccompagnarvi a casa.

AAA – Cercasi aiuto a domicilio (per bimbi piccoli)

daniel tiger

Sei una studentessa italiana a Parigi, disponi di tempo libero e vorresti arrotondare i tuoi guadagni?
Adori i bambini e vorresti passare del tempo con due cuccioli giocherelloni?
Sei disponibile da subito per darci una mano d’aiuto?

Se hai risposto SI a  tutte le domande, sei la persona che fa per noi!
Contattaci inviando un’email a gaspareparis@hotmail.it
A presto!

Il Grand Palais in festa

Il Grand Palais in festa

Una gioiosa atmosfera di festa invaderà tra poco più di un mese il Grand Palais per la felicità di piccoli e grandi sognatori.
Dal 18 dicembre 2015 al 3 gennaio 2016, il mitico monumento parigino accoglie un evento ludico e fantastico che riempirà gli occhi dei bambini di fantasia e catapulterà gli adulti nel mondo dell’infanzia.
L’iniziativa è intitolata Jours de fêtes ed è consacrata agli spettacoli circensi, alle giostre e all’arte del divertimento in generale.
Innumerevoli attrazioni, tra cui una ruota panoramica alta 30 metri, stazioneranno sotto la magnifica navata del Grand Palais che per l’occasione indossa la sua veste più elegante.
Dall’alto dell’enorme ruota, i visitatori potranno apprezzare ancora meglio i dettagli della spettacolare vetrata che contraddistingue l’imponente edificio.

Appena penetrati in questo spazio di fantasia, vi lascerete rapire da una fantastica atmosfera di festa: autoscontri, zucchero filato, stand di tiro al bersaglio, mele candite, altalene, cavalli di legno, labirinti e tanto altro ancora.
Il fanciullino pascoliano che dorme dentro di voi si risveglierà prepotentemente e rivendicherà con forza la voglia di divertimento e di svago.
Giunto alla quinta edizione, l’evento Jours de fête richiama ogni anno migliaia di visitatori provenienti da ogni parte della città per divertirsi e ammirare il Grand Palais da una prospettiva diversa.
Il successo di questa manifestazione dimostra che le fiere e le giostre hanno saputo adattarsi all’evoluzione della società e anche una grande metropoli come Parigi può celebrarle degnamente.

Grand Palais
Avenue Winston Churchill
75008 Paris
Dal 18 dicembre 2015 al 3 gennaio 2016

Prezzo :
Bambini (dai 2 ai 13 anni): 10€
(gratuito per i bambini di meno di 2 anni)
Adulti: 15€
Il biglietto da accesso, gratuito ed illimitato, a tutte le giostre (più di 30).
Sono escluse le consumazioni alimentari.

I misteri di Parigi: la caccia al tesoro 2015

La caccia al tesoro 2015

La caccia al tesoro 2015

La prossima grande caccia al tesoro di Parigi si svolgerá il 4 luglio 2015 e trasformerá la capitale francese in un grande terreno di gioco.
Questo evento ludico e originale viene organizzato ogni anno dal Comune di Parigi: la partecipazione é gratuita e aperta a tutti.
La caccia al tesoro di Parigi mobilita ogni anno migliaia di più o meno abili risolutori di enigmi che si cimentanto a risolvere appassionanti misteri ed ingegnosi rebus disseminati nella capitale.
Scopo della manifestazione é la riscoperta della città da una prospettiva ludico-creativa stimolando la fantasia e l’ingegno dei partecipanti.
Da soli o in squadre di sei persone vi lancerete in questa avventura misteriosa che vi porterà di scoperta in scoperta, attraverso incontri insoliti e divertenti, alla soluzione finale.
A piedi, in bus, in metro o ancora in bicicletta, tutti i mezzi saranno buoni per lanciarvi alla ricerca degli indizi.

Gli enigmi faranno appello alla vostra perspicacia, al senso dell’osservazione, allo spirito d’avventura e alla capacità di reazione di fronte a situazioni inaspettate.
Prima della partenza dovrete scegliere l’arrondissement nel quale eseguire la vostra ricerca; poi, muniti della mappa dell’arrondissement scelto e della lista degli indizi, potrete tuffarvi alla scoperta della soluzione degli enigmi.
A tal fine, dovrete incontrare commercianti, artigiani e artisti che vi aiuteranno nel vostro cammino, dovrete inoltrarvi in luoghi sconosciuti come giardini nascosti o viuzze e passaggi segreti.
Alla fine del percorso dovrete assemblare gli indizi raccolti per far comparire così un ultimo enigma, la risoluzione del quale darà accesso al sorteggio per la vincita finale.
I vincitori avranno l’imbarazzo della scelta tra i vari premi messi a disposizione dagli sponsor della manifestazione.

Per informazioni e per iscriversi
www.tresorsdeparis.fr

P’tit Velib: il Velib’ diventa mini

P'tit Velib: il Velib’ diventa mini

P’tit Velib: il Velib’ diventa mini

Anne Hidalgo, il sindaco di Parigi, ha inaugurato mercoledì scorso il mini Velib’ per i bambini tra i 2 e 8 anni.
L’idea è nata durante la campagna elettorale per le recenti municipali su richiesta di un folto gruppo di bambini.
Le mini biciclette sono già disponibili nel parco André Citroën (15e), sul canale Saint-Martin (10e), sul Docks (13e) e sulla coulée verte (12e).
Le postazioni dei P’tit Velib si trovano in zone pedonali e non presentano alcun rischio per la circolazione.
Ogni bicicletta è equipaggiata di casco e panierino.

Velib’, Il servizio di condivisione di biciclette che permette ai parigini di prendere una bici in un punto della città e depositarla in un altro quartiere. Velib’ (abbreviazione divélo e liberté) é il sistema di noleggio di biciclette disponibile in tutta Parigi dal 15 luglio 2007.
Un sistema originale per affittare biciclette per brevi tragitti che é stato ideato dalla municipalità di Parigi e gestito dalla società JCDecaux.

Un’ottima infografica (in basso) realizzata dal sito di viaggi Momondo riassume efficamente le caratteristiche principali del servizio Velib’.

Velib'

Velib’

Storie nello stivale

Ursula Mainardi: Storie nello stivale

Ursula Mainardi: Storie nello stivale

Storie nello stivale, il primo di vari appuntamenti dedicati ai bambini bilingue italo-francesi, per riscoprire  e coltivare le radici linguistiche e culturali italiane, propone fiabe tradizionali raccontate in italiano da Ursula Mainardi.
Metamorfosi e incantesimi, magie, promesse e trasformazioni improvvise di animali piante e umani.
Boschi, ruscelli e fonti, castelli e casette nascoste. Partenze, peripezie e ritorni. Questo troveremo nelle fiabe e tanto altro (da Fiabe Italiane di Italo Calvino)
Ursula Mainardi è narratrice e animatrice, lavora da circa 20 anni con i bambini attraverso il racconto e il teatro, l’intreccio tra arte e natura, l’arte terapia.

Gli incontri si terranno alla Pizzeria Pi Hour –  32 rue de la Rochefoucauld, 75009 Parigi métro : Saint-Georges (Linea 12) o Pigalle (Linee 2 e 12)

Collaborazione al progetto: Alessandra Minio, insegnante di lingua italiana.
Informazioni e prenotazione (obbligatoria): u.mainardi@gmail.com –06.73.17.67.92
Durata: 1h30
Costo: 15 euro / 10 euro per fratelli e sorelle

*La merenda comprende un trancio di pizza salato o dolce e un succo di frutta bio

Babbo Natale a Parigi

Babbo Natale a Parigi

Babbo Natale a Parigi

Chi ha detto che Babbo Natale non esiste?
A Parigi, le Père Noel vi aspetta in vari punti della città per augurarvi un buon Natale e concedervi una foto natalizia.
Sebbene sia molto occupato in questo periodo di festa, il mitico Santa Claus ha trovato il tempo per ricevere i bambini parigini che vogliono incontrarlo per esprimere i propri desideri, consegnarli una lettera o semplicemente vederlo da vicino.

Ecco dove potete incontrare Babbo Natale a Parigi:

Gallerie Lafayette
Babbo Natale e la sua barba bianca vi aspettano al quinto piano dei grandi magazzini fino al 24 dicembre

Mercato di Natale sugli Champs Elysées
Babbo Natale vi aspetta all’interno della “Mobile Môme” per incantarvi con uno spettacolo fantasioso

Mercato di Natale della Defense
Babbo Natale e i suoi folletti saranno presenti tutti i pomeriggi per ricevere letterine e distribuire caramelle e cioccolato a i bambini

Disneyland Paris
Anche il regno di Topolino ospita Babbo Natale: lo trovate a Frontierland fino al 25 dicembre.

Museo Grevin
Il famoso museo delle cere parigino ospita una riproduzione del mitico Babbo Natale della Coca Cola

Uno schiaffo di troppo

Uno schiaffo di troppo

Uno schiaffo di troppo

La Fondation pour l’Enfance si è recentemente dotata di una nuova campagna choc per sensibilizzare l’opinione pubblica contro le punizioni corporali inflitte dagli adulti ai bambini.
Il video mostra una madre che, dopo aver rimproverato il figlio, lo schiaffeggia per richiamarlo all’ordine.
Lo schiaffo viene mostrato in slow motion per far comprendere allo spettatore la violenza di quel gesto e il trauma che viene vissuto dal bambino.
La Fondazione stima che circa il 50% dei genitori francesi alza le mani ai propri figli, talvolta prima che abbiano compiuto due anni, e stigmatizza come gesti istintivi possono diventare ferite indelebili.
Ogni schiaffo e ogni sculacciata non sono atti insignificanti e possono avere conseguenze nefaste sui bambini.
La pubblicità è stata duramente criticata da buona parte dei genitori francesi che contestano il fatto che uno schiaffo, con fini educativi, non può traumatizzare un bambino.
Le critiche hanno sottolineato il messaggio negativo veicolato dal video.
Campagne come queste favoriscono un’educazione sbagliata e portano allo sviluppo degli enfants-rois: bambini superbi, viziati, capricciosi e fastidiosi abituati a ricevere sempre “si” da parte dei genitori.

E voi, cosa ne pensate?  State dalla parte di chi ha ideato la pubblicità o siete d’accordo con le critiche?

Paris Plage 2010

Paris plage: la spiaggia di Parigi

Paris-Plage è una manifestazione estiva ideata e allestita dalla municipalità di Parigi dal 2002.
Ogni anno, nel periodo compreso tra luglio e agosto, per circa 4-5 settimane, su un’estensione di circa 3 km, le banchine della Senna (rive droite) e la place de l’Hôtel de Ville, ospitano attività sportive e ludiche, trasformandosi magicamente in spiagge di sabbia ed erba, con tanto di palme che costeggiano il percorso della Senna.
Un turista, non al corrente della manifestazione, potrebbe pensare a un vero e proprio miraggio vedendo il lungo-Senna trasformarsi in uno stabilimento balneare.

Una spiaggia a tutti gli effetti nel cuore di Parigi. Un’insolita atmosfera vacanziera s’impossessa dei 3 Km che vanno dal Pont Henri IV alle Tuileries: piscine, bimbi che giocano coi racchettoni, castelli di sabbia, tornei di beach volley, corsi di danza latino-americana o di aquagym e partite a bocce.
Nel corso degli anni lo spazio destinato a tale manifestazione è andato ampliandosi e oggi comprende svariati siti, ognuno dei quali si distingue per attività diverse e peculiarità uniche.
Una delle attrazioni più recenti di Paris Plage è la piscina galleggiante ai piedi della Biblioteca Nazionale François Mitterand.
In un’atmosfera rilassante e spensierata, tranquillamente distesi su una sedia a sdraio o un’amaca, potrete godere della quantomai diversificata offerta musicale: musiche di ogni tipo e concerti dal vivo allieteranno i vostri momenti di relax (da non mancare é, in particolare, il festival Fnac Indétendances).
Tante sono le attività che potrete praticare a Paris Plage: da un rilassante massaggio fatto da mani esperte, a numerose attività sportive che vanno dalle bocce all’aquagym, potrete cimentarvi in stage di pittura, giocare a scacchi, prendere libri in prestito. In quest’atmosfera insolita ed esotica troverete certamente quello che fa per voi.

Tra Tuileries e Sully Port de la Gare
Ogni anno nei mesi di luglio e agosto.
Tariffe: Gratuito

Un’opera d’arte nascosta nel cuore di Montmartre

Le splendide ceramiche decorate da Poulbot

Montmartre riserva varie sorprese agli innamorati di Parigi.
L’ingresso di questo edificio situato al 43 bis della rue Damrémont, nel XVIII arrondissement, si distingue per la bellezza delle sue ceramiche.
Il lungo corridoio è tapezzato di piccoli capolavori realizzati da Poulbot.
L’opera risale al 1910 quando il proprietario dell’edificio, che all’epoca ospitava dei bagni pubblici, ne ordinò la realizzazione.
Le dodici scene disegnate da Poulbot rappresentano le quattro stagioni attraverso personaggi e paesaggi di Montmartre.
I personaggi di queste stupende opere sono i momes ovvero i bambini di Montmartre che hanno rappresentato la linfa vitale dell’ispirazione di questo grande artista.

43 bis rue Damrémont
75018 Paris
Metro: Lamarck-Caulaincourt ou Guy-Môquet