Bibliambule:  una biblioteca ambulante a Parigi

Bibliambule:  una biblioteca ambulante a Parigi

Bibliambule:  una biblioteca ambulante a Parigi

La Bibliambule, un innovante prototipo di biblioteca ambulante, ha iniziato a solcare le strade parigine dallo scorso mese di Giugno.
Sviluppata attraverso una campagna di finanziamento partecipativo (crowdfunding), la Bibliambule è formata da un un triciclo elettrico e una piattaforma con sette amache integrate per permettere ai lettori di installarsi comodamente e assaporare il piacere della lettura.
La giovane creatrice di questo nuovo concetto, Amandine Legut, ha creato la Bibliambule per fare uscire i libri dalle biblioteche e dalle librerie e metterli in valore negli spazi pubblici.
Destinata ai comuni, alle mediateche, alle associazioni culturali e agli uffici di turismo, la Bibliambule ha esordito a Parigi l’11 giugno 2015 sulla place Sante Catherine, nel IV arrondissement, e ha riscontrato un ottimo successo.

Annunci

La Biblioteca Saint Geneviève

La Biblioteca Saint Geneviève

La stupenda Biblioteca Saint Geneviève, situata nel cuore del quartiere latino, rappresenta un’essenziale miniera d’informazioni per i tanti studenti che animano questa frizzante zona della capitale francese.
L’esterno dell’edifico è maestoso e la facciata è caratterizzata da 810 nomi di letterati illustri che hanno contribuito con le loro opere ad arricchire il patrimonio umanistico dell’umanità.
Se sarete abbastanza pazienti per affrontare la lunga fila d’attesa che spesso si crea davanti questo luogo di cultura, apprezzerete il magnifico interno della biblioteca dotato di due navate gemelle e di una sublime bellezza aerea che invita all’elevazione dello spirito.
La disposizione delle scrivanie, la luce modulata al punto giusto e in generale l’atmosfera che domina la biblioteca Saint Geneviève offre un contesto ideale per gli studenti parigini.
La biblioteca fu creata nel VI secolo, sotto il regno di Clovis, per l’abbazia Sainte Geneviève che anticamente occupava i locali dell’attuale liceo Henri IV.
L’istituzione ha conosciuto nel corso della storia momenti di gloria e di abbandono fino a quando Henri Labrouste, nel XIX secolo, decise di spostare l’ubicazione della biblioteca nell’attuale edificio situato di fronte al Panthéon.
Oltre ad essere un importante luogo di studio e di ricerca, la biblioteca è diventata un luogo d’incontro per i tantissimi giovani adolescenti che si danno appuntamento davanti questo luogo di cultura che hanno ribattezzato amichevolmente BSG.

Bibliothèque Sainte Geneviève
10, place du Panthéon
75005 Paris

Shakespeare and Company

Shakespeare and Company

Questa libreria, situata nel cuore del quartiere latino, esiste dal 1919 e anticamente si trovava al 12, rue d’Odéon.
La più celebre proprietaria della libreria è stata Sylvia Beach, che tenne la libreria dal 1919 al 1941, e che rese questo luogo un vero e proprio centro di cultura anglo-americana a Parigi frequentato da personaggi del calibro di Ernest Hemingway, Ezra Pound, F.Scott Fitzgerald, Gertrude Stein e James Joyce.
Proprio Sylvia Beach pubblicò per la prima volta Ulysse, il capolavoro di Joyce, nel 1922.
Un luogo di cultura e sapere, che Henry Miller ha descritto come Il paese incantato dei libri, che fu trasferito in rue de la Bucherie da George Whitman, un appassionato di letteratura originario del Massachussets.
Shakespeare and Company funge da un lato da libreria e dall’altro da biblioteca specializzata nella letteratura anglofona.
Il piano superiore viene utilizzato come bed and breakfast per i viaggiatori di passaggio, soprannominati tumbleweeds, che vengono ospitati in cambio di qualche ora di lavoro nella libreria.   

37, rue de la Bûcherie
75005 Paris
Metro: Saint Michel