Paris-Bruxelles in Velib’

paris-bruxelles-velib

Paris-Bruxelles in Velib’

Qualche anno fa, tra lo stupore generale, un Velib’ parigino fu ritrovato in una stazione di Velo’v a Lione.
L’insolita presenza del Velib’ era il frutto della geniale trovata pubblicitaria e umoristica dello Studio Bagel.
L’inconfondibile bicicletta parigina è arrivata stavolta a Bruxelles.
In questo caso non si tratta di una pubblicità umoristica ma della sfida sportiva di Capitan Rémi, un giovane amante delle due ruote che ha percorso i 300 chilometri che separano le due capitali europee in meno di cinque giorni.
Rémi ha lasciato il Velib’ a Bruxelles, in una stazione di Villo che si è rivelata compatibile con la bicicletta parigina: il coraggioso  ciclista ha dovuto rinunciare alle 150€ di cauzione pagate per la locazione del Velib’ ma ha assaporato il gusto frizzante di un’impresa irripetibile. Chapeau!

Il giro del mondo in Velib’

Il giro del mondo in Velib'

Il giro del mondo in Velib’

Se abitate a Parigi (o anche se vi siete venuti in vacanza) conoscete sicuramente i Velib’, Il servizio di condivisione di biciclette che permette ai parigini di prendere una bici in un punto della città e depositarla in un altro quartiere. Velib’ (abbreviazione di vélo e liberté) é il sistema di noleggio di biciclette disponibile in tutta Parigi dal 15 luglio 2007; un sistema originale per affittare biciclette per brevi tragitti che é stato ideato dalla municipalità di Parigi e gestito dalla società JCDecaux.
Si tratta di un’idea rivoluzionaria che ha cambiato le abitudini dei parigini per quanto riguarda gli spostamenti urbani.
Aurélien Dupuis, un fotografo e grafico francese, ha immaginato di compiere un incredibile giro del mondo in Velib’.
Il risultato suggestivo e surreale del progetto di Dupuis è disponibile sul sito del fotografo.

Un Velib’ a Lione

Un Velib’ a Lione

Un Velib’ a Lione

Il servizio di condivisione di biciclette Velib’, che permette ai parigini di prendere una bici in un punto della città e depositarla in un altro quartiere, non esiste solamente a Parigi.
Questo sistema originale che consente di affittare biciclette per brevi tragitti è presente in altre grandi città francesi ed europee come Lione, Lille, BordeauxBarcellona , ecc. ecc.
A Lione, in particolare, il sistema di condivisione di bici prende il nome di Velov’.
Martedì 27 novembre, grande è stata la sorpresa dei lionesi nello scoprire un Velib’ parcheggiato nella stazione Velov’ di Place Antonin-Poucet.
La scoperta della bici parigina ha scatenato le teorie più fantasiose tra gli abitanti di Lione che hanno ipotizzato l’impresa di un atleta che avesse percorso in sella al Velib’ il tragitto da Parigi a Lione.
Il mistero dell’intruso parigino tra i Velov’ lionesi è stato finalmente risolto: si tratta di una geniale trovata pubblicitaria e umoristica dello Studio Bagel, un nuovo canale di video Youtube che propone divertenti parodie e sketches.
Maxime Musqua, uno dei comici del collettivo Studio Bagel, ha realizzato un esilarante video in cui si esibisce nell’impresa di attraversare in Velib’ il tragitto Parigi-Lione per vedere se la bici parigina viene accolta dalla stazione lionese.
Il Velib’ parigino è stato parcheggiato con successo nella stazione Velov’ e la campagna di marketing dei giovani comici è riuscita alla perfezione.
Musqua ha confessato di aver percorso i 500 km che separano le due città principalmente in macchina e in treno.
Inoltre il giovane umorista ha affermato di aver ricevuto una multa di 175€ dalla JCDecaux, la società che gestisce i Velib’, per il furto della bici che è stata ritrovata a Lione.

I Velib’ parigini sono stati spesso presi di mira dalle azioni vandaliche di balordi ma in questo caso possiamo dire che il furto del Velib’ parigino è giustificato da un fine nobile quale quello di suscitare una risata.

Criterium sauvage des cascades

Criterium sauvage des cascades

La nona edizione del Criterium sauvage des cascades avrà luogo domenica 23 settembre 2012.
Organizzato dai quartieri di Belleville e Menilmontant, il criterium è una corsa aperta a tutti.
Il punto di partenza della corsa è un café chiamato La Fontaine d’Henri IV sulla rue des cascades. Il regolamento è semplice: non ci sono regole…o quasi.
Possono partecipare tutti i mezzi dotati di ruote o rotelle: biciclette, tricicli, carrelli della spesa, pattini a rotelle, sedie d’ufficio, skateboards e tutto ciò che possieda almeno una ruota.
Per completare la corsa bisogna percorrere dieci volte il tragitto.
Tutte le soste sono autorizzate soprattutto quelle per bere un bicchiere in una brasserie o per discutere con gli spettatori.
Le iscrizioni si faranno il giorno stesso, prima della partenza, davanti al bistrot La Fontaine d’Henri IV.
Se siete interessati a partecipare, trovate il regolamento qui.
Che vinca il migliore!

Visita guidata insolita di Parigi in bicicletta

Visita guidata insolita di Parigi in bicicletta

La natura a Parigi? Un contrasto straordinario e sconosciuto.
Scopri i siti nascosti della capitale francese!
Questa passeggiata in bicicletta associa zone verdi e architettura moderna. Costeggerai i bordi del canale dell’Ourcq, scoprirai le chiuse del canale Saint Martin e potrai ammirare le piccole case circondate da giardini fioriti.
Bighellonerai attraverso dei romantici quartieri, come la Mouzaïa, la Coulée Verte o la Villette: dei siti insoliti e ammalianti che ti permetteranno di scoprire un angolo di campagna nel cuore di Parigi.

Informazioni pratiche
Prezzo della visita: 34 euro a persona

Durata della visita: 3 ore

Orari: Tutto l’anno, il sabato e la domenica

Per maggiori informazioni:
Inviate un email all’indirizzo cecile@atypic-tourism.com

Per prenotare:
Visitate il sito Atypic Tourism

Visita guidata insolita di Parigi in bicicletta elettrica

Visita guidata insolita di Parigi in bicicletta elettrica

Alla scoperta della Parigi di ieri e di oggi: un viaggio attraverso i vari capitoli della storia cittadina, sfogliando sui pedali le pagine di un libro secolare molto affascinante…
Quartieri bucolici, edifici misconosciuti, vestigia dimenticate, porte semi nascoste…
La tua guida possiede le chiavi di una Parigi rara e segreta. Grazie a lei, potrai penetrare nel cuore di luoghi magici e insospettabili, dove si respira l’ammaliante atmosfera della Parigi che fu.
La bicicletta elettrica, maneggevole e non inquinante, è il mezzo di trasporto ideale per visitare la città senza affaticarsi eccessivamente.
Tra curiosità e spaesamento, regalati il privilegio di un’avventura insolita e unica nel suo genere…

Informazioni pratiche
Prezzo della visita: 49 euro a persona

Durata della visita: 4 ore durante il giorno, 3 ore la sera

Periodo: Tutto l’anno, tutti giorni Equipaggiamento fornito

Bicicletta elettrica facile da guidare senza sforzo, protezione antipioggia, gilè riscaldante e guanti in caso di bisogno

Per maggiori informazioni:
Inviate un email all’indirizzo cecile@atypic-tourism.com

Per prenotare:
Visitate il sito Atypic Tourism

Atypic Tourism in France

Il campeggio di Versailles

Atypic Tourism in France è un’agenzia turistica specializzata nel settore dei soggiorni insoliti e delle attività ludiche in Francia.
Atypic Tourism in France vi invita a visitare o a rivisitare la Francia in modo diverso, con un pizzico di anticonformismo, una buona dose di dinamismo e un’originalità a prova di bomba!
Scoprire le migliori ricette della cucina francese grazie ai consigli di una gastronoma parigina, dormire su uno yacht ancorato ai piedi di Notre Dame, cenare a lume di candela navigando sulla Senna, accamparsi nel bel mezzo della foresta di Versailles, partecipare a una caccia al tesoro nei vicoletti di Montmartre, farsi truccare e vestire alla moda delle pin-up parigine, risalire gli Champs Elysées in Segway o in 2CV.
Sono solo alcune delle idee di soggiorno molto originali che trasformeranno le vostre prossime vacanze in un momento privilegiato e indimenticabile, in totale armonia con il vostro desiderio di evasione.
L’agenzia, specializzata nel flusso turistico italiano in Francia, propone un catalogo on-line ludico e completo, suddiviso secondo dei temi alla moda in grado di soddisfare la vostra sete di scoperta.

Velib: Vélo + liberté = Vélib’

Una stazione di Velib’ a Parigi

Velib’ (abbreviazione di vélo e liberté) é il sistema di noleggio di biciclette disponibile in tutta Parigi dal 15 luglio 2007; un sistema originale per affittare biciclette per brevi tragitti che é stato ideato dalla municipalità di Parigi e gestito dalla società JCDecaux.
Si tratta di un’idea rivoluzionaria che ha cambiato le abitudini dei parigini per quanto riguarda gli spostamenti urbani.
L’originalità e la peculiarità del sistema Velib’ sta nel fatto che vi permette, 24h/24 e 7 giorni su 7, di prendere una bicicletta da una stazione e di lasciarla in un’altra. Prendere una bicicletta é semplicissimo.
Vi basterà recarvi in una qualsiasi stazione, identificarvi tramite lo schermo tattile, accedere al menù e scegliere una delle tante bici a vostra disposizione.

Lo schermo tattile della stazione vi presenterà numerose possibilità, potrete: noleggiare un Velib’, sottoscrivere un abbonamento di breve durata (un giorno o una settimana), consultare le istruzioni e le informazioni del servizio, consultare la mappa delle stazioni vicine o ricaricare il vostro abbonamento annuale.
Se disponete di un abbonamento annuale potrete ritirare il vostro Velib’ direttamente dal punto in cui la bici é attaccata; non avrete bisogno di identificarvi e guadagnerete, dunque, tempo.
Una volta terminato il vostro tragitto potrete posteggiare il vostro Velib’ in una qualsiasi stazione. Ogni stazione Velib’ conta più o meno una ventina (il numero varia in funzione della locazione della stazione) di colonnine Velib’ o punti d’attacco; ogni punto d’attacco é dotato di un sistema di blocco del Velib’. Quando agganciate il vostro Velib’ al punto d’attacco, fate ben attenzione che la spia luminosa sia verde e attendete sempre il segnale sonoro che vi conferma che la bici é ben agganciata alla stazione.

La rete Velib’ mette a vostra disposizione migliaia di biciclette. Queste sono dotate di un cambio a tre velocità, catarifrangenti, un sellino regolabile, un cestino metallico e luci di segnalazione.
Un servizio di manutenzione si occupa di mantenere in buono stato le biciclette. Per ottenere un abbonamento annuale, vi basta riempire un modulo di domanda e inviarlo per posta a Velib’ accompagnato da un assegno di 29€ (prezzo dell’abbonamento) e un assegno di 150€ (assegno di cauzione che non viene incassato).
Nell’arco di 15 giorni riceverete una lettera di conferma che include il vostro numero personale d’abbonato e la carta Velib’. Se possedete già un pass Navigo potrete caricarvi il vostro abbonamento Velib’.

I moduli per la domanda d’abbonamento sono disponibili sul sito Velib’, nei guichet della metropolitana, nei municipi di tutti gli arrondissements e presso molti commercianti. Qualunque sia il tipo di abbonamento stipulato, la prima mezz’ora d’utilizzo del Velib’ é gratuita; superata la prima mezz’ora, il prezzo sale progressivamente: 1€ per la seconda mezz’ora, 2€ la terza e mezz’ora e 4€ per le successive.
L’aumento progressivo del costo di noleggio del Velib’ é finalizzato ad incoraggiare un uso rapido della bici. Informazioni pratiche Tariffe: I primi 30 minuti d’utilizzo del Velib’ sono gratuiti.
Prima mezz’ora supplementare: 1€ Seconda mezz’ora supplementare: 2€ A partire dalla terza mezz’ora supplementare:4€ Abbonamento annuale:29€

Per informazioni:
www.velib.paris.fr