Omaggio a Chanel n.5

Chanel n.5

Chanel n.5

Il Palais de Tokyo rende omaggio al celebre profumo di Chanel attraverso una mostra che resterà aperta fino al 5 giugno.
Opere d’arte, fotografie, films, manifesti e oggetti di vario tipo ripercorrono le tappe del successo di questa celebre fragranza nata dall’ispirazione di Gabrielle Chanel, più conosciuta come Coco Chanel.
Spirito libero e vagabondo, Mademoiselle Chanel voleva creare un profumo che rispecchiasse la sua personalità e il fermento intellettuale dell’epoca.
Ispirata dagli ambienti avanguardisti e dall’avvento di movimenti artistici come il dadaismo, il cubismo e il surrealismo, Coco Chanel seppe tradurre in sensazioni olfattive l’effervescenza di tutta un’epoca.

La mostra è organizzata da Jean-Louis Froment che ha gestito le tappe principali del progetto Culture Chanel ovvero Mosca (Museo delle Belle Arti Pouchkine), Shangai (Museo d’Arte Contemporanea), Pechino (Museo Nazionale d’Arte) e Canton (Opera House).
Costruita a partire da un sottile gioco di corrispondenze, l’esposizione decifra i segreti del profumo numero 5 svelando i legami che lo uniscono alla sua epoca, alle correnti avanguardiste e ai personaggi simbolo di quel tempo come Cocteau, Picasso, Picabia, Apollinaire e Stravinsky.
A distanza di molti anni, Chanel n.5 ha conservato il suo fascino mitico e resta uno dei simboli della marca francese.
Resta indimenticabile la frase che Marylin Monroe utilizzò, nel 1953, per rispondere a un giornalista che le aveva chiesto cosa indossasse per andare a letto.
La sua risposta: “Solamente qualche goccia di Chanel n.5!”

Esposizione N.5 Culture Chanel
Palais de Tokyo
13 Avenue du Président Wilson
75116 Paris
Dal 5 maggio al 5 giugno 2013
www.5-culturechanel.com

Annunci

Karl Lagerfeld e le vetrine natalizie

Le marionette Coco create da Karl Lagerfeld

Come ogni anno la magia del Natale invade le strade di Parigi e in ogni angolo della capitale francese si respira un’euforica atmosfera di festa.
La città indossa la sua veste più elegante e scintillante, gli Champs Elysées s’illuminano con migliaia di luci intermittenti e i marciapiedi dei grandi magazzini del boulevard Haussmann si riempiono di adulti e piccini giunti da ogni parte della città per ammirare la magia delle vetrine animate.
Tante piccole passerelle in legno permettono di canalizzare la calca di gente che si raduna davanti le facciate del Printemps e le Galerie Lafayette e offrono una prospettiva privilegiata e unica agli sguardi dei piccoli curiosi.
Un vero e proprio universo di fantasia dove i grandi tornano piccoli e i bambini danno libero sfogo alla loro immaginazione, un mondo di poesia sostenuto da una finissima tecnica d’animazione.

Quest’anno le vetrine del Printemps Haussmann sono state personalizzate dalla casa di moda Chanel e dal suo direttore artistico Karl Lagerfeld.
Il celebre stilista francese e Vanessa Paradis, uno dei simboli della marca, hanno inaugurato le animazioni lo scorso 9 novembre.
Ogni vetrina rappresenta una rivisitazione delle principali città della moda: Los Angeles, Londra, New York, Istanbul, Mosca, Venezia, Shanghai, Tokyo, Parigi e Biarritz.
Tra le undici vetrine realizzate in collaborazione con Lagerfeld, quella che rappresenta la città di Parigi riscuote il maggiore successo e incarna perfettamente l’egocentrismo dello stilista francese: le marionette animate, ribattezzate marionette Coco, hanno le sue sembianze e sono vestite come lui!
Tanti piccoli Karl Lagerfeld danzano sotto lo sguardo estasiato dei parigini in festa.