Vampiri parigini

Un vampiro parigino

La creatività del marketing parigino sembra non conoscere limiti.
Dopo l’apertura nel negozio effimero Adopteunmec, nato dalla stravagante idea di un sito d’incontri, un gruppo di vampiri assetati di sangue si è appostato sul suggestivo Pont des Arts per attaccare i passanti ignari.
L’operazione pubblicitaria è stata organizzata nell’ambito di un gioco organizzato da M6 mobile per la promozione del film Revelation, ultimo atto della famosa saga Twilight.
Cinque vampiri con lo sguardo rosso fuoco hanno invaso il celebre ponte parigino per un pomeriggio terrorizzando i passanti che, messa da parte la paura, non hanno esitato a prendersi in foto con i beniamini della loro serie preferita.

Annunci

La Forge di Belleville

La Forge di Belleville

Gli amanti d’arte contemporanea apprezzeranno particolarmente questa cittadella d’artisti situata nel cuore del XX arrondissement di Parigi in antichi capannoni industriali abbandonati.
L’associazione La Forge de Belleville è nata dall’iniziativa di un gruppo d’artisti in reazione a un progetto comunale che intendeva utilizzare quella vecchia fabbrica per la creazione di un centro commerciale.
Grazie alla mobilitazione degli artisti nel 1991, questa vecchia fabbrica di chiavi, ribatezzata La Forge, ha conosciuto una rinascita.
I locali sono diventati luoghi di creazione artistica e di espressione culturale dove artisti provenienti da tutto il mondo danno sfogo alla loro creativitá.
Un laboratorio di ricerca e comunicazione che permette uno scambio unico tra arte e societá.
Le esposizioni vengono organizzate all’aperto e la maggior parte degli artisti lavora utilizzanto materiali riciclati.

21, rue Ramponeau
75020 Paris
Metro : Belleville

Les Frigos: un melting pot d’arte e cultura

Les Frigos

Da più di vent’anni ormai, a pochi passi dalla Bibliothèque Nationale Francois Mitterand, fatiscenti edifici ospitano un frizzante e animato universo artistico: les Frigos.
Si tratta di edifici che un tempo venivano utilizzati come depositi frigoriferi e che, oggi, spezzano l’avveniristico prospetto architettonico in cui si vanno ad inserire.
I locali, anticamente appartenuti alla SNCF, visti dall’esterno non invogliano i visitatori ad addentrarsi nei meandri di questo mondo nascosto; ma chi è abbastanza audace da non fermarsi alle apparenze potrà scoprire un vero e proprio microcosmo creativo.
La radio Paris Jazz è nata proprio tra queste mura che, tra l’altro, hanno visto gli inizi dei Béruriers Noirs, Indochine e di Ben e Jerome Mesnager.
Les Frigos sono uno spazio di lavoro e di creazione dove numerosi artisti danno vita a opere di ogni sorta per la gioia dei vostri occhi.

Les Frigos
19, rue des Frigos
75013 Paris