Magia di mele: la Tarte Tatin

La Tarte Tatin

Ingredienti per 4 persone:

Per la pasta: 250 g di farina; 200 g di zucchero; 180 g di burro; 3 tuorli d’uovo
Per il ripieno: 8 mele sbucciate e tagliate in spicchi; 150 g di zucchero in polvere 150 g di burro.

Procedimento:
Fate ammorbidire il burro fuori dal frigorifero per almeno due ore.
Mettete in una ciotola la farina, lo zucchero, i tuorli d’uovo e il burro a fiocchetti.
Impastate fino a formare un composto elastico che aiuterete a staccarsi dalle mani infarinandole regolarmente. Formate una palla e lasciatela riposare per mezz’ora in frigorifero.
Nel frattempo in una tortiera coi bordi alti 3 dita e dalla circonferenza di circa 25 cm, fate sciogliere a fuoco vivace lo zucchero nel burro.
Aiutandovi con un mestolo di legno, mescolate bene e quando il caramello incomincerà a prendere colore, togliete dal fuoco.
Sul caramello intiepidito disponete le mele tagliate a spicchi non molto grossi e fate in modo che tutte le fessure vengano ricoperte.
Potete sovrapporre gli spicchi senza problemi.
Stendete la pasta portandola ad uno spessore di 3-4 mm facendo in modo che abbia un diametro leggermente superiore a quello della tortiera.
Ricoprite le mele con questo disco di pasta, facendone rientrare all’interno della forma la parte eccedente. Infornate a 180° e la vostra torta sarà cotta quando la pasta ha preso un bel colore dorato ed il caramello incomincia ad uscire dai bordi.
Togliete dal forno, ricoprite subito con un piatto più grande e rigirate subito la torta altrimenti se lo zucchero si raffredda, addio tarte Tatin!
Lasciate raffreddare un poco e servitela tiepida.

Un classico invernale: la zuppa di cipolla

La zuppa di cipolle

Ingredienti per 4 persone:
750 gr di cipolle sbucciate; 50 gr di burro; 25 gr di farina; 1 litro di brodo; 6 fette di pane casereccio tostato in forno; 200 gr di groviera; parmigiano grattuggiato.

Procedimento:
In una pentola antiaderente, a fuoco basso, fate imbiondire le cipolle nel burro mescolando di tanto in tanto per non farle attaccare al fondo.
Quando incominciano a prendere un po’ di colore aggiungete la farina e mescolatele per un minuto; per ultimo aggiungete il brodo.
Fate cuocere per 25 minuti.
Nel frattempo spezzettate ogni fetta di pane in 3 e ricoprite il fondo di 6 ciotole individuali di terracotta da forno o pirofiline da soufflé con 1 fetta di pane tostato.
Con un mestolo versate sopra un po’ della minestra di cipolle, una manciata di groviera e ripetete per tre volte questa operazione e sull’ultimo strato oltre al groviera aggiungete qualche fiocco di burro.
Fatele subito gratinare fino a quando si sarà formata una crosticina dorata.

Cioccolato a go go: la mousse al cioccolato

La mousse al cioccolato

Ingredienti per 4 persone
Per 4 persone: 300 g di cioccolato fondente; 1 tazzina di caffé espresso; 50 gr di burro; 6 uova

Procedimento:
Fate fondere il cioccolato spezzettato in un pentolino con il caffé.
Mescolate bene e, quando è cremoso, toglietelo dal fuoco, aggiungete il burro e i 3 tuorli d’uovo e amalgamate bene il tutto.
Questa operazione va fatta subito, perché i tuorli devono cuocersi col calore del cioccolato fuso.
Fate raffreddare la crema e nel frattempo montate a neve ben ferma gli albumi che incorporerete con delicatezza al cioccolato.
Versate il composto in due coppe e fate raffreddare in frigorifero per almeno 24 ore.
Prima di servire questa mousse, lasciatela a temperatura ambiente per mezz’ora perché diventi soffice.
Se volete, potete aggiungere un po’ di panna montata leggermente zuccherata.

Un classico francese: lumache alla bourguignonne

Escargot alla bourguignonne

Ingredienti per 4 persone:
30 lumache, una carota, una cipolla, aromi, un bicchiere di aceto, uno spicchio d’aglio, 200 grammi di burro, 50 grammi di burro fuso, burro alle erbe, scalogno, pangrattato, prezzemolo, spezie a scelta, sale e pepe.
Per la preparazione delle lumache: una manciata di sale grosso, un bicchiere di aceto, un bicchiere di vino bianco.

Procedimento:
Preparazione delle lumache alla cottura: mettete le lumache in un recipiente e riempitelo di acqua fredda, quindi togliete la membrana che chiude il guscio.
Mettete le lumache in un altro recipiente con il sale grosso e riempitelo di acqua e aceto, lasciatele riposare per due ore, scuotendole ogni tanto.
Sgocciolatele e mettete le lumache in un recipiente pieno di acqua fredda.
Ripetete l’ultima operazione per due o tre volte. Quindi mettete le lumache sotto l’acqua corrente per 30 minuti.
Mettete adesso in una pentola le lumache ricoperte d’acqua e lasciatela sul fuoco per 20 minuti, in modo che escano in parte dal loro guscio, quindi cuocete ancora per 10 minuti. Scolate le lumache e mettetele nuovamente sotto l’acqua fredda corrente.

Una volta preparate le lumache per la cottura, mettete nuovamente le lumache in una pentola riempita d’acqua, fatele cuocere per 3 ore assieme a una carota, una cipolla, un mazzetto di aromi, un bicchiere di aceto, uno spicchio d’aglio, uno scalogno, sale e pepe.
Sgocciolate le lumache ed estraetele dal guscio e togliete la parte nera attaccata ad una delle estremità.
Mettete in una terrina il burro con lo scalogno e il prezzemolo tritati fini, aggiungete le spezie e il sale, mescolando il composto.
Prendete i gusci delle lumache e riempiteli in parte con un cucchiaino del composto preparato, quindi metteteci la lumaca e sopra del burro alle erbe che dovete comprimere molto bene a chiusura del tutto.
Mettete le lumache così preparate sopra una teglia, spargetevi sopra il pangrattato e circa 50 grammi di burro fuso. Mette il tutto in forno a 180°C per 10 minuti.
Servite le lumache appena terminata la cottura.

Una delicatezza per il palato:la crème brulée

La Creme Brulée

Ingredienti per 6 persone:
2 uova intere, 7 tuorli, 600 ml di panna liquida, zucchero di canna quanto basta

Procedimento:
Scaldate appena la panna e intanto montate bene i tuorli e le uova unendo lo zucchero.
Successivamente aggiungete la panna e distribuite in ciotoline adatte per resistere alla temperatura del forno che non dovrà superare i 180°C.
La crema dovrà cuocere in forno a bagnomaria per 1 ora.
Una volta cotta la lascerete raffreddare in frigo per 2 ore.
Al momento di servire, distribuite sulle ciotoline lo zucchero di canna e fatelo dorare mettendo i contenitori in forno sotto il grill per 5 minuti (per evitare che la crema si scaldi mentre è nel forno, immergete le ciotoline con la crème brûlée in un recipiente contenente acqua e ghiaccio).

Delizia di cioccolato: la crepe alla Nutella

La crepe alla nutella

Ingredienti per 6 persone:
1,5 Kg di farina; 1,5 lt di latte; un pugno di zucchero; poco sale; 4 uova; 1 tazzina di olio.

Procedimento:
Sbattere le uova con lo zucchero. Aggiungere la farina poco per volta al fine di evitare la formazione di grumi. Incorporare il latte e aggiungere sale e olio.
Fare riposare il composto almeno un’ora.
Per la cottura sarebbe ideale una piastra o in alternativa una padella antiaderente a bordo basso.
Girare quando i bordi si staccano.
A cottura ultimata, ripiegare a metà la crêpe e spalmare la nutella.
Richiudere la crêpe a fagottino in modo tale da non permettere alla nutella di fuoriuscire facilmente.

Piacere fondente…la Fondue Savoyarde

La fonduta savoyarde

Ingredienti per 6 persone:
500 gr. Comté; 500 gr. Emmenthal; 200 gr. Beaufort; una baguette rafferma o del pane di campagna; un bicchiere di vino bianco secco; un cucchiaio di maizena; un bicchiere di Kirsch; 1 spicchio di aglio; pepe.

Procedimento:
Tagliare la baguette a tocchetti. Togliere le buccia ai formaggi e tagliarli a fettine molto sottili.
Sbucciare l’aglio e sfregarlo all’interno di un pentola, preferibilmente di terracotta.
Versarvi il vino bianco e portare ad ebollizione. Aggiungere il pepe e il formaggio.
Lasciare fondere e mescolare dolcemente per ottenere una fonduta omogenea.
Nel frattempo stemperare la maizena con il Kirsch e incorporarla alla fonduta.
Porre il pentolino sull’apposito scaldino.
Intingere il pane nella fonduta con le apposite forchette.