Magia di mele: la Tarte Tatin

La Tarte Tatin

Ingredienti per 4 persone:

Per la pasta: 250 g di farina; 200 g di zucchero; 180 g di burro; 3 tuorli d’uovo
Per il ripieno: 8 mele sbucciate e tagliate in spicchi; 150 g di zucchero in polvere 150 g di burro.

Procedimento:
Fate ammorbidire il burro fuori dal frigorifero per almeno due ore.
Mettete in una ciotola la farina, lo zucchero, i tuorli d’uovo e il burro a fiocchetti.
Impastate fino a formare un composto elastico che aiuterete a staccarsi dalle mani infarinandole regolarmente. Formate una palla e lasciatela riposare per mezz’ora in frigorifero.
Nel frattempo in una tortiera coi bordi alti 3 dita e dalla circonferenza di circa 25 cm, fate sciogliere a fuoco vivace lo zucchero nel burro.
Aiutandovi con un mestolo di legno, mescolate bene e quando il caramello incomincerà a prendere colore, togliete dal fuoco.
Sul caramello intiepidito disponete le mele tagliate a spicchi non molto grossi e fate in modo che tutte le fessure vengano ricoperte.
Potete sovrapporre gli spicchi senza problemi.
Stendete la pasta portandola ad uno spessore di 3-4 mm facendo in modo che abbia un diametro leggermente superiore a quello della tortiera.
Ricoprite le mele con questo disco di pasta, facendone rientrare all’interno della forma la parte eccedente. Infornate a 180° e la vostra torta sarà cotta quando la pasta ha preso un bel colore dorato ed il caramello incomincia ad uscire dai bordi.
Togliete dal forno, ricoprite subito con un piatto più grande e rigirate subito la torta altrimenti se lo zucchero si raffredda, addio tarte Tatin!
Lasciate raffreddare un poco e servitela tiepida.

Cioccolato a go go: la mousse al cioccolato

La mousse al cioccolato

Ingredienti per 4 persone
Per 4 persone: 300 g di cioccolato fondente; 1 tazzina di caffé espresso; 50 gr di burro; 6 uova

Procedimento:
Fate fondere il cioccolato spezzettato in un pentolino con il caffé.
Mescolate bene e, quando è cremoso, toglietelo dal fuoco, aggiungete il burro e i 3 tuorli d’uovo e amalgamate bene il tutto.
Questa operazione va fatta subito, perché i tuorli devono cuocersi col calore del cioccolato fuso.
Fate raffreddare la crema e nel frattempo montate a neve ben ferma gli albumi che incorporerete con delicatezza al cioccolato.
Versate il composto in due coppe e fate raffreddare in frigorifero per almeno 24 ore.
Prima di servire questa mousse, lasciatela a temperatura ambiente per mezz’ora perché diventi soffice.
Se volete, potete aggiungere un po’ di panna montata leggermente zuccherata.

Una delicatezza per il palato:la crème brulée

La Creme Brulée

Ingredienti per 6 persone:
2 uova intere, 7 tuorli, 600 ml di panna liquida, zucchero di canna quanto basta

Procedimento:
Scaldate appena la panna e intanto montate bene i tuorli e le uova unendo lo zucchero.
Successivamente aggiungete la panna e distribuite in ciotoline adatte per resistere alla temperatura del forno che non dovrà superare i 180°C.
La crema dovrà cuocere in forno a bagnomaria per 1 ora.
Una volta cotta la lascerete raffreddare in frigo per 2 ore.
Al momento di servire, distribuite sulle ciotoline lo zucchero di canna e fatelo dorare mettendo i contenitori in forno sotto il grill per 5 minuti (per evitare che la crema si scaldi mentre è nel forno, immergete le ciotoline con la crème brûlée in un recipiente contenente acqua e ghiaccio).

Ladurée: il paradiso dei golosi

I deliziosi macarons

I deliziosi macarons

Imperatore indiscusso del macaron e genio della creatività, la Maison Ladurée rappresenta un vero e proprio elogio della golosità.
Ladurée crea macarons dai gusti più insoliti ed esotici e si distingue per la grande capacità di rivisitare i classici della pasticceria francese; alcuni esempi delle sue invenzioni sono la Religieuse alla rosa e il Saint Honoré al pistacchio.
Ladurée é uno dei piú celebri saloni da thé di Parigi.
Fondata nel 1862 da Louis-Ernest Ladurée, fu inizialmente una piccola boulangerie che si stabilì nei pressi della Madeleine, al 16 rue Royale.
Il piccolo panificio si trasformò presto in pasticceria e la moglie di Louis-Ernest completò la trasformazione convertendola in salone da thé.
Ladurée é soprattutto conosciuta per i macarons, dolcetti capaci di far venire l’acquolina in bocca ai meno golosi e citati anche da Elmut Fritz nella sua canzone-tormentone “ça m’enerve”.
Si tratta di un dolcino di forma rotonda, croccante all’esterno e fondente all’interno: un vero e proprio orgasmo per le papille gustative.
Fu il nipote di Louis-Ernest Ladurée che per primo ebbe l’intuizione geniale che avrebbe permesso alla pasticceria di diventare celebre.
Ladurée propone macarons standard e mini-macarons.
I gusti sono diversi e orginali e vanno dai piú classici ai piú bizzarri: cioccolato, pistacchio, limone, arancia, rosa, mango, vaniglia, caffé, caramello, violetta, mora, cocco e tanti altri.

Ladurée non fa soltanto macarons: troverete ottimi cornetti, dolci di tutti i tipi dai grandi classici (tiramisù, millefoglie, mont-blanc, madeleines) ai piú originali (la Duchesse, un biscotto alle noci, o ancora la Bayadère, un biscotto alle mandorle).
Degna di nota anche l’ampia scelta di thé e caffé provenienti da tutte le parti del mondo.
Conosciuta soprattutto per le sue delizie golose, la maison Ladurée offre anche la possibilità di far colazione o pranzare nei suoi saloni da thé.
I saloni sono curati nel dettaglio e presentato una decorazione ricercata ed elegante.
Ogni salone ha un suo particolarissimo stile.
Se avete bisogno di una pausa per ricaricare le energie durante il vostro tour turistico della capitale, non esitate a recarvi presso uno dei saloni Ladurée per gustare un momento di piacere unico.

Ladurée Royale
16, rue Royale – 75008 Paris

Ladurée Champs Elysées
75, avenue des Champs Elysées – 75008 Paris

Ladurée Bonaparte
21 rue Bonaparte – 75006 Paris

Ladurée Printemps
62, boulevard Haussmann – 75009 Paris