La Fontaine e la volpe

La Fontaine e la volpe

Questa statua di bronzo, situata all’intersezione dell’Avenue Ingres e dello square du Ranelagh, risale al 1983.
La statua rappresenta una volpe che rende visita a La Fontaine e ha rimpiazzato un complesso statuario che rappresentava il grande favoliere francese attorniato da numerosi personaggi delle sue fiabe tra i quali un corvo con un pezzo di formaggio in bocca, un gatto, una scimmia, un leone, un serpente, due piccioni e una volpe che oggi è rimasta da sola.

Square du Ranelagh
75016 Paris
Metro: Ranelagh (Ligne 9)

Tempi duri per i roditori

Il negozio Aurouze

Se avete provato in vano tutti i veleni e tutte le trappole a vostra disposizione per sbarazzarvi dell’odioso problema di avere topi, ratti, scarafaggi o altri ospiti indesiderati in casa, Aurouze è l’indirizzo che fa per voi!
Il negozio offre il materiale necessario per lottare contro i roditori che invadono i vostri appartamenti: dalle classiche trappole a scatto alle tavolette di colla passando per vari tipi di veleni.
Aurouze ha aperto i battenti nel 1872, nel centralissimo quartiere delle Halles, in un’epoca in cui topi e roditori vari stavano letteralmente invadendo Parigi.
Il negozio si chiamava inizialmente La Volpe Bianca e il suo successo era legato all’astuzia e all’inventiva del suo proprietario Etienne Auroze capace d’ideare trappole d’ogni genere che chiamava con nomi poetici: polvere diabolica, colla del diavolo, trappola letale.
La vetrina del negozio non lascia indifferenti i passanti la cui attenzione è immediatamente catturata dai numerosi topi e ratti imbalsamati, rappresentati nel momento in cui  sono stati intrappolati.
Non è una casualità se nel cartone animato Ratatouille, il padre di Remy (il topolino protagonista), conduce il figlio davanti la vetrina del negozio per mostrargli quanto gli esseri umani possono esseri pericolosi.

Aurouze
8 Rue des Halles
75001 Paris

Piacere fondente…la Fondue Savoyarde

La fonduta savoyarde

Ingredienti per 6 persone:
500 gr. Comté; 500 gr. Emmenthal; 200 gr. Beaufort; una baguette rafferma o del pane di campagna; un bicchiere di vino bianco secco; un cucchiaio di maizena; un bicchiere di Kirsch; 1 spicchio di aglio; pepe.

Procedimento:
Tagliare la baguette a tocchetti. Togliere le buccia ai formaggi e tagliarli a fettine molto sottili.
Sbucciare l’aglio e sfregarlo all’interno di un pentola, preferibilmente di terracotta.
Versarvi il vino bianco e portare ad ebollizione. Aggiungere il pepe e il formaggio.
Lasciare fondere e mescolare dolcemente per ottenere una fonduta omogenea.
Nel frattempo stemperare la maizena con il Kirsch e incorporarla alla fonduta.
Porre il pentolino sull’apposito scaldino.
Intingere il pane nella fonduta con le apposite forchette.