L’elegante e insolito hotel Banke

L’elegante e insolito hotel Banke

L’elegante e insolito hotel Banke

L’hotel Banke, situato a pochi passi dal boulevard Haussmann, era anticamente la sede della Banque Suisse Française.
Edificio di grande interesse storico e artistico, l’hotel comprende 94 stanze che offrono una vista spettacolare sull’Opera, la basilica di Montmarte e tutta la ville lumière.
Acquisito e rinnovato da una ricca famiglia spagnola, il palazzo è decorato secondo il gusto e l’eccentricità iberica.
Realizzato in stile haussmaniano, è stato concepito dagli architetti Paul Friesé e Cassien Bernard per integrarsi nel tessuto urbano di uno dei quartieri più lussuosi di Parigi.

L’hotel Banke si distingue per la facciata esterna maestosa che richiama alla memoria la Belle Epoque e la magnificenza delle decorazioni intene.
Il visitatore che entra per la prima volta nell’edificio è immediatamente colpito dalla bellezza architettonica di questo luogo eccezionale e dai numerosi elementi decorativi rimasti intatti: l’elegante cupola vetrata che sormonta la hall principale, gli antichi banconi in legno, le grate in ferro battuto, i mosaici colorati e i capitelli ornamentali.
Il lusso e l’arte si mescolano simbioticamente all’hotel Banke che ospita, a ogni piano, una collezione di gioielli etnici, sculture e opere d’arte di grande valore antropologico provenienti dalla Papuasia-Nuova-Guinea, Cina, India, Tibet e Africa.

Hôtel Banke
20 Rue la Fayette
75009 Paris

Annunci

Hotel Seven: James Bond a Parigi

Hotel Seven: James Bond a Parigi

Hotel Seven: James Bond a Parigi

Situato nel cuore del quartiere latino, l’hotel Seven è un vero e proprio mausoleo dedicato all’agente segreto 007.
L’hotel si compone di 7 suites che celebrano l’immagine di James Bond, la famosa spia britannica impersonata da grandi attori come Sean Connery, George Lazenby, Roger Moore, Timothy Dalton, Pierce Brosnan e Daniel Craig.
Alloggiare in questo hotel vi permetterà di rivivere una delle mitiche vicende di James Bond e di partire alla ricerca delle tracce di 007.
L’hotel è dotato di un design futurista, una decorazione retro-chic e un’eleganza raffinata che conferirà al vostro soggiorno parigino il sapore dell’avventura.
L’unica nota stonata che non piacerà agli appassionati seguaci di James Bond è il prezzo mozzafiato: il costo medio di una notte è 450€!

Hotel Seven
20 Rue Berthollet
75005 Paris
www.sevenhotelparis.com

Parigi, la capitale dei gatti

Parigi, la capitale dei gatti

Parigi, la capitale dei gatti

Parigi diventa sempre di più una città a misura di gatto.
Dopo la recente apertura del caffè dei gatti, l’ hotel Aristide dedicato esclusivamente ai nostri amici felini aprirà i battenti, alla fine di febbraio, nel IX arrondissement.
Il progetto prevede varie camere luminose, una grade sala giochi, cibi selezionati con attenzione e una valanga di coccole e carezze.
Il paradiso dei gatti è stato progettato da Gauthier Berdeaux, un giovane parigino che ha lavorato parecchi anni in un’agenzia di comunicazione prima di lanciarsi in questo ambizioso progetto.
Gauthier ha fatto appello a vari architetti e veterinari per realizzare la sua idea e  ha spiegato che l’iniziativa è nata da un’esperienza personale: non trovando una soluzione per far custodire il suo gatto (che si chiama, per l’appunto Aristide) ha deciso di creare uno spazio dedicato ai gatti urbani.
I parigini potranno partire spensierati in vacanza e lasciare i gatti in questo spazio di 250m² dove potranno saltare da una piattaforma all’altra, mangiare cibi prelibati, riposare in comodi lettini e godere delle cure di veterinari professionisti.

Bedycasa: un viaggio chez l’habitant

Bedycasa: un viaggio chez l’habitant

Avete scelto Parigi come destinazione delle prossime vacanze e vi apprestate a scegliere un alloggio?
Vi piacerebbe risparmiare e al tempo stesso vivere un’esperienza unica che vi permetta di immergervi nel cuore della cultura francese?
Bedycasa è quello che fa per voi!
Il portale creato da Magali Boisseau nel 2008 offre ai viaggiatori di tutto il mondo la preziosa possibilità di trovare una sistemazione presso gli abitanti del luogo e di scoprire nuovi posti arricchendosi dal punto di vista personale e culturale.
Il nome BedyCasa nasce dalla fusione dei termini Bed (che si riferisce la Bed & Breakfast) e Casa (che rimanda al concetto di Casa Rural, la versione spagnola e portoghese della chambre d’hôte francese).
Sul sito si trovano offerte di alloggi in casa, famiglie ospitanti, camere indipendenti, bed&breakfast, chambres d’hotes, gites (in Francia), Casas Rurales (in Spagna e Portogallo), Guest House, Homestay, Fattorie, Riad (in Marocco), Minshuku e Ryokan (in Giappone).
L’obiettivo primario di Bedycasa è quello di mettere in relazione viaggiatori e ospitanti creando solidi legami relazionali che molto spesso rimangono anche dopo l’esperienza dell’accoglienza.
I prezzi sono molto più ragionevoli delle cifre esorbitanti richieste dagli hotel parigini e avrete la fortuna di condividere la vostra esperienza all’estero con la persona che vi ospita.
Il vostro ospitante sarà lieto di fornirvi consigli utili e preziose informazioni per scoprire la città e i suoi segreti.
Tanti sono gli annunci che riguardano Parigi, come per esempio questa sistemazione proposta da Brigitte, in zona Place d’Italie, con colazione inclusa, a partire da 31€ a notte.
BedyCasa vi offre un’équipe all’ascolto dei vostri bisogni sette giorni su sette, pagamenti veloci e sicuri on line, i feedback che vengono puntualmente scambiati tra viaggiatore ed ospitante a fine soggiorno, i prezzi 2/3 volte più bassi di una camera di hotel e l’accoglienza calorosa e ospitale di una famiglia che vi apre le porte di casa.

L’équipe di Bedycasa

Bubble in Paris: dentro una palla di Natale

Bubble in Paris: dentro una palla di Natale

In occasione delle feste di fine d’anno, i principali hotel di lusso di Parigi fanno a gara per stupire i clienti e distinguersi attraverso trovate originali, creative e spettacolari.
L’Hilton Arc de Triomphe ha installato davanti la sede dell’hotel una sfera trasparente che può accogliere fino a 35 persone.
Alta 5 metri, questa bolla effimera è stata concepita dal disegnatore Jean-Hugues de Chatillon che si è inspirato alle ambientazioni del racconto fantastico Le cronache di Narnia.
L’enorme bolla è stata realizzata al fine di ospitare delle bollicine: all’interno di questa atipica costruzione è possibile degustare lo Champagne Tattinger Brut Réserve (sponsor dell’iniziativa) proposto dal bar dell’hotel.
La neve artificiale e numerosi alberi di Natale contribuiscono a creare un clima tipicamente invernale e natalizio.
L’atmosfera che si respira all’interno della sfera trasparente è particolarissima e, lontano dallo stress metropolitano, si ha l’impressione di essere entrati in una nuova dimensione.
Ribattezzata Bubble in Paris, la bolla dell’hotel Hilton rappresenta un luogo insolito dove poter sorseggiare una coppa di champagne aspettando l’arrivo del Natale.
Avvolti da questa cupola eterea sognerete di trovarvi in una nuova realtà spazio-temporale e darete sfogo al vostro immaginario onirico.
Potrete vivere questa particolare esperienza fino al 15 gennaio 2012, regalandovi una esclusiva parentesi incantata nel cuore della capitale francese.

Bubble in Paris
Fino al 15 gennaio 2012
Hilton Arc de Triomphe Paris
51-57 rue de Courcelles
75008 Paris
Ingresso + una coppa di champagne: 25€

Il Ritz di Parigi

Il Ritz di Parigi

Perché non regalarsi un sogno di qualche ora gustando un cocktail al bar Hemingway?
Il Ritz vide nascere la storia d’amore tra lo scrittore americano e Mary Welsh, che divenne la sua quarta moglie, ed è qui che fu creato il celebre Bloody Mary: un cocktail inodore, inventato dal barman Bertin, capace di nascondere alla moglie il consumo di alcool dello scrittore.
Ci si può anche offrire una colazione sulle note di un pianoforte, in una sala Luigi XIV degna di Versailles, o un brunch domenicale di fronte al magnifico giardino interno.
Per un prezzo quasi ragionevole è possibile seguire un corso di cucina tenuto dal grande chef Michel Roth, per la cifra molto meno abbordabile di 8500€ è possibile trascorrere una notte nella suite reale.
E’ risaputo che al Ritz tutti i capricci possono essere soddisfatti.
Una volta il direttore dell’hotel fece arrivare un aereo-taxi che trasportava ricci provenienti dalla costa azzurra per rispondere alla richiesta di una cliente che minacciava di andarsene.

Alloggi a Parigi: ostelli & hotel

Uno dei tanti hotel di Parigi

Avete preparato il fagotto e siete pronti per iniziare la vostra nuova vita a Parigi?
Se siete fortunati, conoscete qualcuno che vi possa ospitare e aiutare a cominciare l’avventura parigina.
Se non conoscete nessuno, le prime sistemazioni nella ville lumière saranno gli ostelli della gioventù e gli hotel: naturalmente si tratta di soluzioni temporanee che vi lasceranno il tempo di trovare il vostro equilibrio e cercare il primo appartamento.
La capitale francese abbonda di auberges de jeunesse che rappresentano la soluzione ideale per una clientela giovane e disposta a dividere la stanza con altri ragazzi.
Le camere degli ostelli presentano solitamente 4, 6 o 8 posti letto, una cucina equipaggiata accessibile a tutti e bagni/docce in comune.
Naturalmente potete restare in un ostello per un periodo limitato nel tempo ma le tariffe sono veramente interessanti.
Eccovi alcuni indirizzi e siti web (per prenotare direttamente online):

3 Ducks (quartiere Tour Eiffel)
6, place Etienne Pernet
75015 Paris

Cheap Absolute Paris (quartiere Bastille)
1, rue de la Fontaine au Roi
75011 Paris

Vintage (quartiere Montmartre)
73, rue de Dunkerque
75009 Paris

Mije Fourcy (quartiere Marais)
6, rue de Fourcy
75004 Paris

Caulaincourt Square (quartiere Pigalle)
2, square Caulaincourt
75018 Paris

Se l’idea di dividere stanza con altra gente non vi tenta e preferite maggiore intimità, potete optare per uno tantissimi hotel sparsi sul territorio parigino.
Il sito che vi consiglio per effettuare le vostre prenotazioni in uno dei tanti hotel parigini è Booking.com, un motore di ricerca e prenotazione di hotel molto intuitivo e facile da utilizzare: vi basterà selezionare le date della vostra permanenza a Parigi e un’ampia selezione di hotel vi sarà presentata.
Potete cercare in base al budget, alla zona, alla vicinanza di un determinato monumento o in base al feedback di chi ha già alloggiato nell’hotel.

Prima di prenotare l’hotel che avete scelto, verificate le condizioni d’annullamento per evitare brutte sorprese o malintesi.
Al momento della prenotazione specificate il tipo di camera richiesta e gli eventuali servizi aggiuntivi.
Le camere sono generalmente disponibili a partire dalle 14h/15h (check-in) e il giorno della partenza devono essere liberate intorno le 11h/12h (check-out).
Tenete presente che si considera bassa stagione (e quindi le tariffe sono meno care) il periodo che va dal 1 novembre al 31 marzo mentre l’alta stagione va dal 1 aprile al 31 ottobre.
Non dimenticate che in occasione dei grandi eventi (Natale, capodanno, 14 luglio) e delle grande fiere e saloni (moda, auto, agricoltura) i prezzi salgono vertiginosamente: se volete recarvi a Parigi in queste occasioni, prenotate con largo anticipo.