Autolib’: auto da condividere

Autolib’: auto da condividere

In seguito al successo del servizio Velib’, che ha rivoluzionato le abitudini dei parigini in materia di trasporti, la città di Parigi ha lanciato Autolib’, un servizio di locazione di automobili elettriche finalizzato a facilitare gli spostamenti degli abitanti della capitale e a diminuire il tasso d’inquinamento della città.
Da qualche mese a questa parte le stazioni Autolib’ hanno cominciato a spuntare come funghi sul tessuto urbano della capitale francese e il 5 dicembre scorso il servizio è stato inaugurato in presenza del sindaco Bertrand Delanoé.
Il principio di Autolib’ è similare a quello di Velib’: è possibile prelevare un veicolo in una stazione e lasciarlo in un altra stazione.

Circa 250 stazioni sono state attualmente installate nell’Ile de France e il loro numero crescerà in maniera esponenziale l’anno prossimo.
Autolib’ consente di disporre 7 giorni su 7, 24 ore su 24, di veicoli elettrici funzionali per spostarsi da un punto all’altro della città senza lasciare emissioni nocive all’ambiente.
L’auto che è stata scelta per il servizio Autolib’ è la Bolloré Bule Car, una piccola ed elegante cittadina con un’autonomia di 250 chilometri.
Le auto, di colore grigio, sono state disegnate dall’italiano Pininfarina e si caricano nell’arco di 8 ore.
Il sistema di locazione d’auto in libero servizio esiste già in altre città, come New York o i Paesi Bassi, ma il carattere innovativo del servizio parigino risiede nell’uso di vetture elettriche alimentate da batterie LMP (litio-metallo-polimero) di nuova generazione dotate di una capacità di stoccaggio cinque volte superiore rispetto alle altre batterie attualmente in circolazione.

Tre forme d’abbonamento sono disponibili:

1 anno: 12€ al mese + 5€ per la prima mezz’ora + 4€ la seconda mezz’ora + 6€ per le mezz’ore successive

1 settimana: 15€ al mese + 5€ per la prima mezz’ora + 6€ la seconda mezz’ora + 8€ per le mezz’ore successive

1 giorno: 10€ al mese + 7€ per la prima mezz’ora + 6€ la seconda mezz’ora + 8€ per le mezz’ore successive

E’ possibile iscriversi al servizio Autolib’ in alcune stazioni o al centro Autolib’ di Parigi presentando la patente B, un certificato di domicilio e depositando una cauzione di 150€.

www.autolib.fr

Annunci

Chi sporca, paga!

La campagna contro l’inquinamento a Parigi

Lo spazio urbano di Parigi è sempre più inquinato.
Nonostante la massiccia presenza di cassonetti e cestini, molti turisti e parigini maleducati continuano a gettare rifiuti per terra.
Per ovviare a queste cattive abitudini, la città di Parigi ha recentemente lanciato una nuova campagna per sensibilizzare il pubblico sull’importanza di mantenere pulito lo spazio urbano.
Le misure punitive sono state rinforzate : una lattina, un cartone di pizza, una cicca di sigaretta, un pezzo di carta o un qualunque altro rifiuto gettato per terra equivale a una multa di 35€.
Maleducati di tutto il mondo, siete stati avvisati: chi sporca, paga!

Il trasporto elettrico sbarca a Parigi.

Gli scooter verdi della societa’ Lungta

Il trasporto urbano elettrico è un’ottima soluzione per rispondere al problema del riscaldamento climatico, alla costante ossessione della questione ecologica e alla necessità di ridurre l’inquinamento.
La società Lungta offre una flotta di corrieri che a bordo dei loro scooter elettrici si occupano di trasportare documenti e pacchi da una parte all’altra di Parigi.
Il rispetto dell’ambiente e la protezione del pianeta sono la priorità principale per questa società che mira alla riduzione dell’inquinamento atmosferico.
A bordo di rapidi scooter verdi i vostri documenti arriveranno a destinazione e inquineranno meno.