Jackdaws – Le gazze ladre

Jackdaws – Le gazze ladre

E’ l’ultimo libro che ho appena terminato e il primo di Ken Follet che ho letto.
Follett costruisce un romanzo avvincente per rendere omaggio alla storia vera di un gruppo di spie inglesi che ha giocato un ruolo fondamentale nella Resistenza al nazismo.
Ambientato nel contesto della seconda guerra mondiale, Jackdaws (gazze ladre) racconta l’avventura di un gruppo di donne temerarie che riescono a infliggere un duro colpo ai nazisti.
La squadra capeggiata dalla coraggiosa Flick riesce a sabotare una postazione tedesca fondamentale per l’esito finale della guerra in quanto base delle principali comunicazioni naziste.
L’azione si svolge a Reims, in Francia, a qualche giorno dello sbarco in Normandia degli alleati e ruota attorno al piano di spionaggio elaborato dalle spie inglesi per attaccare la base operativa della Gestapo.
Malgrado la mancanza di esperienza e formazione, le Jackdaws mostrano grandi capacità sul terreno e usano un abile stratagemma per penetrare nel castello di Sante Cécile.
Jackdaws è un romanzo storico ricco di suspense, colpi di scena e azione, splendidamente inserito nel contesto della Francia occupata.
I caratteri complessi e carismatici di Flick e del comandante tedesco Dieter Franck, astuto stratega e torturatore spietato, conferiscono un fascino particolare alla narrazione che prende forma attorno alla contrapposizione tra questi due personaggi.
Adesso che mi sono appassionato alla scrittura di Ken Follett, non mi resta che leggere i suoi due romanzi più conosciuti The Pillars of the Hearth (I pilastri della terra) e World without end (Mondo senza fine).