Mani e piedi…per sempre

Des pieds et des mains

Des pieds et des mains

Brigitte Massoutier possiede un insolito atelier situato nel passage Molière, uno dei passaggi più pittoreschi di Parigi.
La sua specialità consiste nella realizzazione di calchi di parti del corpo, soprattutto piedi e mani, che durano a vita.
Se avete sempre sognato di sostituire la foto sopra il camino con una copia della vostra mano, recatevi senza esitazione nell’atelier di Brigitte.
Realizzati con un composto di alghe e gesso, i calchi della scultrice riproducono fedelmente parti del corpo originali.
Nel corso della sua attività Brigitte ha avuto l’occasione di realizzare i calchi di mani e piedi di personaggi famosi cole Valérie Lemercier, Michelle Morgan, Gérard Oury e altri ancora.
Molti clienti fanno ricorso alla sua arte per immortalare l’istante della nascita di un figlio attraverso la copia in gesso dei minuscoli piedini del neonato.

Des pieds et des mains
22 passage Molière
75003 Paris

Expo très toucher: si guarda e si tocca

Expo très toucher

La grande ricchezza e diversità delle esposizioni rappresenta uno dei tasselli fondamentali che impreziosiscono il mosaico culturale parigino.
Tantissime sono le mostre che ogni anno vengono organizzate nei musei parigini per far conoscere artisti emergenti o celebrare grandi nomi del passato.
Si tratta d’occasioni uniche per conoscere le opere e i capolavori di grandi artisti attraverso una rapida immersione culturale.
Spesso i visitatori, trasportati dall’intensità del momento, tendono a volere toccare le opere che li circondano per sentirle più vicine ed enfatizzare maggiormente il momento che stanno vivendo. Tuttavia toccare i pezzi esposti è severamente vietato.
Un’originale mostra è stata immaginata per accontentare tutti coloro i quali hanno desiderato, almeno una volta, toccare le sculture esposte e hanno dovuto fermarsi davanti la scritta “vietato toccare”.
L’esposizione Très toucher, al Palais de la découverte, dal 24 novembre 2010 al 13 marzo 2011, è una mostra tattile finalizzata a valorizzare il tatto e le varie sensazioni che vi sono legate.
Un originale percorso propone al visitatore più di 50 esperimenti che sollecitano il tatto in tutte le sue forme: il tatto attivo, il tatto passivo e l’aspetto emozionale del tatto.

Le esperienze proposte non riguardano soltanto le mani ma il corpo intero e l’esposizione va visitata senza scarpe.
Questa mostra interattiva e ludica è indirizzata al pubblico di tutte le età e si sviluppa attraverso nove spazi tematici: il tunnel accarezzante, il palazzo dell’homonculus, la capanna di cedro, l’igloo, le sculture tattili, l’inchiesta al buio, il labirinto dei piedi, la casa di ferro e due immersioni complete del corpo.
Scoprirete in che modo percepiamo una vibrazione, uno stiramento, il caldo o il freddo, capirete quali sono le soglie di percezione degli stimoli, a cosa serve il dolore e dove si trova la zona più sensibile del corpo umano.
Dopo avere visitato l’esposizione Très toucher il tatto e la percezione tattile non avrà più segreti per voi.

Très toucher
Fino al 13 marzo 2011
Palais de la découverte
avenue Franklin Delano Roosevelt
75008 Paris
http://www.palais-decouverte.fr/