Paris-Palerme: dialoghi dell’aldilà

L’ingresso delle catacombe parigine

Realizzare un’esposizione fotografica nel cuore delle catacombe di Parigi, all’ingresso del dedalo che conduce all’Ossuario, è un’idea abbastanza insolita e azzardata.
Il fotografo Olivier Mériel ha voluto osare presentando le sue opere proprio in quest’atipica ambientazione.
Si tratta di fotografie che Mériel ha realizzato nelle catacombe dei Cappuccini di Palermo, dove è rimasto per più di cinque ore tra migliaia di corpi mummificati e una moltitudine di ossa.
Le foto esposte nell’ambito di questo particolare evento non sono numerose: pochi scatti che ritraggono alcune mummie delle catacombe palermitane, vestite con gli abiti dell’epoca.
Personaggi religiosi e civili, uomini donne e bambini sono ritratti nella loro eternità per la contemplazione dei visitatori delle catacombe.
Anche se le foto presentate non sono molte, il fascino del luogo e il suo valore storico e rivoluzionario aggiunge un’aura di mistero alla visita dell’esposizione.

Paris-Palerme dialogues de l’au-delà
Catacombe di Parigi, fino al 28 febbraio 2010
Place Denfert-Rochereau 75014
Aperto tutti i giorni dalle 10 h à 17 h, tranne lunedì e festivi.