Parigi e Pacman

I fantasmini a Parigi

Il famoso personaggio del videogioco degli anni 80 ha da sempre avuto uno stretto legame con Parigi.
Il simpatico testone giallo campeggia tra i boulevards e le avenue di Parigi insieme ai suoi nemici fantasmini e occupa un posto essenziale nel panorama della street art parigina.

Pacman a Parigi

Talvolta, poi, il mitico mangia-fantasmini può trovarsi sotto i vostri piedi mentre attraversate un passaggio pedonale.

Pacman mangia il passaggio pedonale

Nel 2005 si era diffusa una tendenza virale che consisteva nell’incollare un piccolo adesivo di Pacman in qualunque posto fossero presenti simboli associabili alle pilloline del videogioco (come per esempio le tabelle delle linee della metro).

Pacman a Parigi

Il museo dei videogiochi: Museogames

Museo Games: una storia da rigiocare

Se siete alla ricerca di un’esperienza che sappia proiettarvi nei giorni spensierati della vostra infanzia, MuseoGames é quello che fa per voi, una mostra altamente interattiva che propone ai suoi visitatori di rigiocare i grandi classici del passato.
L’esposizione MuseoGames, ospitata presso il Musée des arts et métiers, vi aprirà le porte del patrimonio video-ludico del XX secolo.
Non si tratta di un museo come tutti gli altri: durerà solo qualche mese (fino al 7 Novembre 2010) e si propone di presentare la storia dei videogames e prevederne il futuro.
Gli amanti del genere e chi ha seguito il rapido evolversi della tecnologia e degli strumenti legati al mondo dei videogiochi potranno impugnare, ancora una volta, i vecchi joystick per cimentarsi nei giochi che hanno fatto la storia di quest’arte.
Uno spazio di circa 600 m² vi permetterà di scoprire la straordinaria avventura dei videogiochi e ascoltare interviste esclusive ai protagonisti di questo universo animato.
MuseoGames rappresenta il primo ingresso ufficiale dei videogiochi in un museo: il Musée des arts et métiers, museo di storia delle tecniche, s’interroga con questa esposizione sul posto che occupano i videogiochi nella nostra società.
Le consoles, i giochi e gli accessori diventano, in questo modo, un patrimonio da studiare e analizzare.

Nel cuore dello spazio espositivo, la zona denominata Play propone una selezione emblematica di giochi, messi a disposizione di tutti, e una collezione di apparecchiature che mostrano la graduale evoluzione delle tecnologie e della grafica nel corso delle generazioni.
I videogiochi vengono proiettati su una ventina di schermi giganti che tappezzano la sala offrendo un’esperienza sensoriale unica.
In questo spazio ludico-espositivo potrete ritrovare giochi mitici come Pong, Pacman, Missile Command, Donkey Kong e Street fighter, personaggi entrati a far parte dell’immaginario collettivo come Mario, Alex Kidd, Sonic e Rayman e gli indimenticabili giochi da biliardino come Space Invaders, Time Traveller e Outrun.

MuseoGames (fino al 7 Novembre 2010)
CNAM – Musée des Arts et Métiers
60, rue Réaumur
75003 Paris

Biglietti
5,50 euro – tariffa normale
3.50 euro – tariffa ridotta