Gaffe presidenziale

La gaffe di Hollande

François Hollande si è presentato ai francesi come un uomo normale e le varie gaffe che il nuovo presidente della Repubblica ha commesso in questi primi mesi del suo mandato confermano ampiamente la sua normalità.
Dopo aver manifestato platealmente il suo imbarazzo al primo incontro europeo con Angela Merkel, Hollande ha dato un’ulteriore prova della sua goffaggine in occasione delle recenti paraolimpiadi di Londra.
Il presidente ha felicitato l’atleta ipo-vedente Assia El Hannounni, vincitrice della medaglia d’oro, spiegandole che poco prima le aveva fatto un saluto dagli spalti.
Un saluto che naturalmente l’atleta non ha visto a causa del suo handicap visivo.
La campionessa olimpica che ha trionfato nei 200 metri ha preso con molta ironia la gaffe di Hollande affermando che dal punto in cui si trovava non avrebbe visto in ogni caso il gesto del presidente e che è ormai abituata a questo tipo di gaffes.

Annunci

Parigi-Londra a rotelle

Parigi-Londra a rotelle

In occasione degli imminenti giochi paraolimpici (paraolimpiadi) di Londra, l’associazione Mobile en ville ha lanciato una sfida sportiva e umana: attraversare il tragitto tra Parigi e Londra, in cinque giorni, viaggiando su pattini e sedie a rotelle.
Dal 29 agosto al 2 settembre, circa 50 personne percorreranno i 500 chilometri che dividono le due capitali europee per dimostrare che i limiti dell’handicap possono essere superati utilizzando la grinta e la determinazione.
Una sfida impegnativa per quest’associazione che ha per scopo il miglioramento dell’accessibilità dei mezzi a rotelle (sedie a rotelle, pattini, passeggini, biciclette) in città.