Speaker mouths: bocche artistiche

“Speaker Mouths” a place Saint-Germain des Prés

Frutto di uno scambio culturale tra il quartiere di Saint Germain des Près e quello di Huai Hai Lu a Shangai, Speaker mouths è un’originale e atipica installazione artistica situata di fronte alla chiesa di Saint Germain, nel VI arrondissement di Parigi.
L’opera è costituita da sei grandi bocche che ripetono, distorcendone il suono, la voce dei passanti.
Un microfono posto dinanzi alle “bocche parlanti” permette a chi lo desidera di pronunciare una frase per sentirla ripetuta e trasformata da queste colorate labbra.
Inaugurata l’1 Dicembre, la scultura Speaker mouths simbolizza l’importanza del dialogo e della comunicazione.
Le allegre bocche, che attirano la curiosità dei passanti invitandoli a interagire con loro, sono raffigurate come delle creature vegetali e poggiano su alti steli verdi.
Un’esperienza ludica e creativa che consente di amplificare il proprio pensiero e di condividerlo con la gente presente.

6, place Saint-Germain des Prés
75006 Paris

Le piazze di Parigi

Place Vendome

In passato le piazze erano, molto più di oggi, luoghi in cui si svolgeva la vita pubblica e a volte anche quella privata: si intrecciavano operazioni commerciali e affari, le persone si incontravano per stringere amicizie, per assistere ad eventi politici, folkloristici o per essere testimoni di esecuzioni capitali.
Le piazze parigine sanno ben raccontare la storia millenaria della ville lumière e sono una delle principali tappe turistiche che non possono mancare durante una visita nella capitale.
Numerose sono le piazze incastonate nel tessuto urbano parigino, ognuna si distingue per lo stile, l’atmosfera e un carattere proprio.

Come non ricordare la place de la Concorde (anticamente place de la Révolution) che fu scenario di numerose esecuzioni capitali nel XVIII secolo, la place Vendome che oggi accoglie i più rinomati gioiellieri del mondo o ancora la place de l’Hotel de Ville, vero e proprio cuore associativo della capitale.
La place du Chatelet caratterizzata da una fontana sormontata da una vittoria che distribuisce i suoi allori e due teatri dalle ampie e armoniose proporzioni, fanno dimenticare che qui s’innalzava un tempo la più sinistra delle prigioni parigine.
La place de la Nation che rappresenta  l’ingresso monumentale situato nella parte orientale di Parigi da dove Luigi XIV era rientrato a Parigi.

La place Saint Germain des Près dove ha sempre soffiato lo spirito esistenzialista e la piazza Saint Michel che da anni rappresenta il luogo d’appuntamento privilegiato di migliaia di parigini.
La place du Trocadéro caratterizzata da due ali curve che inquadrano larghi giardini in rampe con vista sul Campo di Marte e la Tour Eiffel.
La place des Vosges dove nacque nel 1626 Madame de Sevigné, e vissero Marion Delorme, Bossuet e Victor Hugo, la cui casa (al n°6) fu trasformata in museo nel 1902.