Il primo “si” gay

Il primo matrimonio gay in Francia

Il primo matrimonio gay in Francia

Il primo matrimonio gay in Francia si celebrerà domani, 29 maggio 2013, a Montpellier.
Insieme da sette anni, Vincent e Bruno hanno già preparato tutti i dettagli della festa, dal fioraio al fotografo, e si preparano a convolare a nozze sotto gli occhi di centinaia di giornalisti e curiosi.
Le manifestazioni, gli scontri, le polemiche, la tempesta mediatica, le proteste eclatanti e i gesti di dissenso di larga parte della popolazione francese non sono serviti a far ritornare il governo sui suoi passi.
La legge Toubira, che ha approvato i matrimoni e le adozioni per le coppie gay, è stata promulgata il 17 maggio provocando violente reazioni tra chi si oppone a questa riforma fortemente voluta dal governo Hollande.
Dominique Venner, uno scrittore di estrema destra, si è addirittura suicidato davanti l’altare della cattedrale di Notre Dame in segno di protesta verso i matrimoni omosessuali.
L’ultima manifestazione anti-matrimonio gay, tenutasi lo scorso 26 maggio, è degenerata nella violenza tra manifestanti e forze dell’ordine confermando il forte nervosismo delle forze conservatrici.
Questo clima di tensione farà da contesto alla prima celebrazione di un matrimonio gay che avrà luogo domani: Vincent Autin e Bruno Boileau diranno di “si” davanti al sindaco Hélène Mandroux.
Un evento internazionale, ripreso da più di 70 televisioni mondiali (da Al Jazeera alla CNN), che segnerà una svolta nella storia della nazione.
La Francia diventa il quattordicesimo Paese del mondo a riconoscere alle coppie gay il diritto di unirsi in matrimonio.

Annunci

La sirena del mercoledì

La sirena del mercoledì

Se abitate a Parigi vi sarete sicuramente chiesti come mai ogni primo mercoledì del mese le sirene della città si mettono a suonare.
E’ un test sistematico del sistema nazionale d’allerta che viene effettuato in un giorno fisso (il mercoledì appunto) per evitare il panico generale.
Le sirene suonano una prima volta alle 12h e una seconda volta alle 12h07. 
Questa misura di sicurezza risale alla seconda guerra mondiale e alla decisione del generale De Gaulle d’imporre test regolari del sistemi d’allerta.
Molti parigini pensano che quelle che suonano il mercoledì siano le sirene delle caserme dei pompieri ma in realtá non è così.

I test effettuati i primi mercoledì di ogni mese riguardano soltanto le sirene del sistema nazionale d’allerta che furono installate, durante il secondo conflitto mondiale, per avvisare la popolazione di un imminente pericolo.
Le sirene continuano a essere testate per un’eventuale utilizzazione d’avvertimento ai parigini di un pericolo per la loro incolumità: un incidente nucleare, un attacco terroristico o una catastrofe naturale.
Eccovi spiegata la funzione del suono delle sirene il primo mercoledì del mese.
Se sentite il suono della sirena un altro giorno del mese, scappate a gambe levate!!!