Indiana Jones della Contrescarpe

Ho abitato per tre anni nel quinto arrondissement, in una viuzza che si affaccia sulla Place della Contrescarpe.
Questa piccola piazzetta, incastonata nel cuore del quartiere latino, rappresenta uno dei luoghi piú incantevoli e magici della capitale francese.
Attraversata dalla rue Mouffetard, la piazza trasuda di spirito parigino.
Quest’oasi di relax e tranquillità, a due passi dalla Sorbonna e dal Pantheon, é animata quotidinamente da musicisti e artisti di strada che allietano con le loro esibizioni i turisti che si fermano per bere un caffé o mangiare un croque-monsieur.

Tra i tanti particolarissimi artisti che popolano la Contrescarpe, ce n’é uno che merita di essere citato: Indiana Jones.
L’indiana Jones della Mouffetard/Contrescarpe arriva ogni giorno con la sua vespa gialla e munito di una mappa e di una tenuta da esploratore coinvolge i passanti e gli spettatori nella sua ricerca avventurosa.
Numerose gag, spesso improvvisate, si susseguono durante il suo spettacolo: la gente assiste divertita alle sue trovate comiche non esitando a partecipare quando viene chiamata in causa.
L’esploratore parigino vi aspetta tutti i giorni nell’incantevole Place della Contrescarpe.

Il puparo parigino

Il puparo parigino

Il puparo parigino

Tra i tanti personaggi che con la loro presenza contribuiscono a rendere Parigi una delle città piú suggestive e speciali, ce n’è uno che mi sta particolarmente simpatico.
Si tratta di una sorta di “puparo” moderno che suole esibirsi nei corridoi sotterranei della metropolitana o, all’aperto, sui ponti parigini.
Questo insolito artista non é un puparo classico: non manovra “pupi” che raccontano le gesta di Carlomagno e dei suoi paladini nè passi dell’Orlando Furioso, come avviene nella migliore tradizione siciliana.
La sua marionetta é una rockstar!
Il mitico marionettista muove abilmente i fili per guidare le mosse del pupazzo che si esibisce in uno show unico: la marionetta rockettara segue perfettamente la musica dando l’impressione di suonare i pezzi degli Oasis, dei Coldplay o ancora i piú noti artisti francesi contemporanei.
Da non perdere!