Dall’aeroporto a Parigi

Un aereo dell’AirFrance

Il gruppo Aéroports de Paris gestisce l’aeroporto d’Orly e quello di Roissy Charles de Gaulle.
Il sito web del gruppo contiene tantissime informazioni utili riguardanti gli orari dei voli, i servizi, le corrispondenze tra i vari terminali, i mezzi d’accesso da Parigi e molte altre informazioni pratiche.
Entrambi gli aeroporti sono raggiungibili da Parigi utilizzando i trasporti pubblici (bus, RATP, RER).
Bisogna munirsi di un biglietto speciale acquistabile allo sportello di un a qulaunque stazione della metropolitana.

Vediamo nel dettaglio l’accessibilità di questi aeroporti.

Orly
L’aeroporto di Orly rappresenta lo scalo aeroportuale più vicino alla città.
Situato nella periferia sud è raggiungibile dal centro di Parigi in poco più di mezz’ora quando la circolazione è fluida.
Per raggiungere l’aeroporto di Orly potete:
– Prendere l’RER B fino a Antony e poi utilizzare l’Orlyval che vi trasporterà fino all’aeroporto.
Il biglietto dell’Orlyval costa circa 9€.
– Prendere uno dei tanti autobus AirFrance che partono ogni 15 minuti da place des Invalides e da Montparnasse.
– Prendere l’Orlybus che parte da Place Denfert-Rochereau.
– In alternativa potete prendere un taxi chiamando una delle tante compagnie disponibili (Alpha-Taxis, Taxis bleus, Taxis G7, Taxis 7000)
Contate almeno 35 minuti per raggiungere l’aeroporto e una tariffa che si aggira attorno ai 35/40€.

Roissy Charles De Gaulle
L’aeroporto Charles de Gaulle rappresenta il quinto aeroporto mondiale ed è uno dei più frequentati del mondo.
Situato a 23 km a nord-est dalla capitale francese, l’aeroporto dispone di tre aerostazioni.
Per raggiungere l’aeroporto di CDG potete:
– Prendere l’RER B fino alla stazione Roissy CDG terminal 1,2 o Roissy CDG terminal 3 in funzione del vostro terminale di partenza. Il biglietto vi costerà circa 9€.
– Prendere uno dei tanti autobus AirFrance che partono ogni 15 minuti da Place Charles de Gaulle-Etoile, Gare de Lyon e Porte Maillot.
– In alternativa potete prendere un taxi chiamando una delle tante compagnie disponibili (Alpha-Taxis, Taxis bleus, Taxis G7, Taxis 7000).
Contate almeno 45 minuti per raggiungere l’aeroporto e una tariffa che si aggira attorno ai 50€.

Aeroporto di Beauvais
L’aeroporto di Paris Beauvais si trova a Beauvais, nella regione della Picardia, a una centinaia di kilometri di distanza da Parigi.
Per raggiungere l’aeroporto di Beauvais potete:
– Utilizzare l’autobus ufficiale dell’aeroporto di Beauvais che parte da Porte Maillot. Dovrete prendere il bus almeno 3h prima l’ora di partenza del vostro volo e il biglietto vi costerà 17€.
– In alternativa potete utilizzare un servizio di navetta/shuttle che pagherete intorno ai 30€. Trovate molte società che offrono questo servizio su internet (per esempio Supershuttle).
– Altamente sconsigliato il taxi: data la distanza, le tariffe sono proibitive.

Spingitori parigini

L’affollatissima RER B

Per la serie cosa non si fa per campare, la SNCF ha da pochi mesi messo in funzione sulle principali linee dell’RER una nuova figura professionale chiamata regulateur de flux.
Si tratta di personale assunto allo scopo di facilitare l’afflusso dei viaggiatori e la partenza dei treni.
Posti davanti le porte dei vagoni affollati, i regolatori di flusso hanno il compito di facilitare l’uscita dei passeggeri che scendono e l’accesso dei nuovi viaggiatori.
I regolatori di flusso, che ho personalmente ribattezzato spingitori o ammuttaturi, non esitano a spingere la calca che si ammassa davanti le porte dei treni nei giorni di sciopero.
La funzione di questi nuovi lavoratori, facilmente identificabili per via del giubbino fosforescente, è molto utile: aiutano i passeggeri disabili, dissuadono i passeggeri che tentano di bloccare le porte e aiutano i passeggeri con bagagli o carrozzine.
Questo nuovo lavoro immaginato dalla SNCF risulta essere molto delicato soprattutto perché i poveri ammuttaturi parigini devono scontrarsi con il nervosismo considerevole dei passeggeri.

L’Opentour: un tour di Parigi commentato

L’Opentour

La creazione dell’OpenTour a Parigi risale al 19 maggio 1998.
Questo servizio offre la possibilità ai turisti di effettuare un tour commentato della capitale e di fermarsi, quando vogliono, per visitare un monumento o scoprire la città.
La RATP e due società partners (Cityrama e Guide Friday) hanno creato una linea d’autobus a vocazione turistica che permette di usufruire d’una spettacolare vista panoramica.
Da quest’idea sono nati 4 circuiti per scoprire Parigi: Paris Grand Tour, Montparnasse-Saint-Germain, Bastille- Bercy e Montmartre-Grands-Boulevards.
E’ possibile accedere ai mezzi attraverso un Pass valido un giorno o due giorni consecutivi.
I circuiti sono commentati in otto lingue e funzionano tutto l’anno, 7 giorni su 7.
La visita di Parigi viene effettuata con degli autobus a due piani, che offrono una vista fantastica (in particolare dal secondo piano totalmente scoperto).

L’OpenTour
La Boutique
13 rue Auber
75009 Paris