Il Ritz di Parigi

Il Ritz di Parigi

Perché non regalarsi un sogno di qualche ora gustando un cocktail al bar Hemingway?
Il Ritz vide nascere la storia d’amore tra lo scrittore americano e Mary Welsh, che divenne la sua quarta moglie, ed è qui che fu creato il celebre Bloody Mary: un cocktail inodore, inventato dal barman Bertin, capace di nascondere alla moglie il consumo di alcool dello scrittore.
Ci si può anche offrire una colazione sulle note di un pianoforte, in una sala Luigi XIV degna di Versailles, o un brunch domenicale di fronte al magnifico giardino interno.
Per un prezzo quasi ragionevole è possibile seguire un corso di cucina tenuto dal grande chef Michel Roth, per la cifra molto meno abbordabile di 8500€ è possibile trascorrere una notte nella suite reale.
E’ risaputo che al Ritz tutti i capricci possono essere soddisfatti.
Una volta il direttore dell’hotel fece arrivare un aereo-taxi che trasportava ricci provenienti dalla costa azzurra per rispondere alla richiesta di una cliente che minacciava di andarsene.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: