Le diner en blanc 2012

Le diner en blanc 2012

Il famoso Diner en blanc ha avuto luogo ieri a Place des Vosges e di fronte alla cattedrale di Notre Dame.
Giunto alla sua ventiquattresima edizione, questo singolare evento è stato realizzato per la prima volta nel 1988 da François Pasquier che sognava di mangiare all’aria aperta nei più bei posti di Parigi.
Ogni anno, all’inizio del mese di giugno, migliaia di invitati vestiti interamente di bianco invadono un luogo della capitale francese per consumare una cena fuori dal normale.
Il luogo dell’incontro è tenuto segreto fino all’ultimo minuto e ciascuno porta tutto il necessario per organizzare la cena: piatti, tovaglie, sedie pieghevoli, tavoli, candelabri e pietanze prelibate da degustare in compagnia di perfetti sconosciuti vestiti di bianco.
L’anno scorso ottomila simpatici invitati della cena in bianco hanno invaso il porticato del museo del Louvre e della cattedrale di Notre Dame.
Quest’anno oltre alla famosa cattedrale anche l’elegante Place des Vosges ha fatto da contesto all’insolito flash-mob gastronomico.
La convocazione alla cena segreta avviene attraverso un serrato passaparola che a suon di sms, telefonate e email, trasforma Parigi nel più grande pic-nic del mondo.
I fortunati invitati devono attenersi a poche ma essenziali regole di comportamento: bere solamente vino o champagne (birra e liquori sono vietati) e ripartire dal luogo della cena con i propri rifiuti.

Annunci

Europei di calcio 2012

Europei di calcio 2012

Gli Europei di calcio 2012 sono cominciati l’8 giugno scorso e termineranno il 1 luglio con la finale che si terrà allo stadio Olimpico di Kiev.

Parigi offre a tutti gli appassionati di calcio la possibilità di assistere alle partite del torneo attraverso la proiezione dei match su schermo gigante.
Le 27 partite dell’Euro 2012 saranno trasmesse in diretta dal Trocadero di Parigi, di fronte alla Tour Eiffel, e varie animazioni accompagneranno la visione della competizione calcistica.

L’Italia non ha cominciato nel migliore dei modi l’Europeo pareggiando le prime due partite contro Spagna e Croazia.
Il destino degli azzurri non dipende più esclusivamente dai loro risultati e dal loro impegno.
L’eventuale qualificazione della squadra di Prandelli è legata alle altre squadre del girone: se l’Italia riesce a battere l’Irlanda di Trapattoni, potrebbe non qualificarsi se Spagna e Croatia pareggiano segnando due o più gol ciascuna.
L’Italia, dunque, rischia di rivivere lo stesso scenario che si produsse durante l’Europeo del 2004 quando Svezia e Danimarca, pareggiando 2 a 2, ci rimandarono a casa.

Ecco il calendario delle partite rimanenti:

8 giugno 

18h00 Polonia – Grecia : 1-1 / Gruppo A / Stadio nazionale de Varsavia (Polonia)
20h45 Russia – Repubblica Ceca: 4-1 / Gruppo A / Stadio municipale, Wroclaw (Polonia)

9 giugno 

18h00 Olanda – Danimarca : 0-1 / Gruppo B / Stadio Metalist, Kharkiv (Ucraina)
20h45 Germania – Portogallo : 1-0 /Gruppo B /  Stadio Lemberg, Lviv (Ucraina)

10 giugno 

18h00 Spagna – Italia : 1-1 / Gruppo C / PGE Arena, Gdansk (Polonia)
20h45 Irlanda – Croazia : 1-3 / Gruppo C / Stadio municipale, Poznan (Polonia)

11 giugno  

18h00 Francia – Inghilterra : 1-1 / Gruppo D / Donbass Arena, Donetsk (Ucraina)
20h45 Ucraina – Svezia : 2-1 / Gruppo D / Stadio olympique, Kiev (Ucraina)

12 giugno  

18h00 Grecia – Repubblica Ceca: 1-2 / Stadio municipale, Wroclaw (Polonia)
10h45 Polonia – Russia : 1-1 / Stadio nazionale, Varsavia (Polonia)

13 giugno  

18h00 Danimarca – Portogallo: 2-3  / Gruppo B / Stadio Lemberg, Lviv (Ucraina)
20h45 Olanda – Germania: 1-2  / Gruppo B / Stadio Metalist, Kharkiv (Ucraina)

14 giugno 

18h00 Italia – Croazia : 1-1 / Gruppo C / Stadio municipale, Poznan (Polonia)
20h45 Spagna – Irlanda : 4-0 / Gruppo C / PGE Arena, Gdansk (Polonia)

15 giugno 

18h00 Ucraina – Francia / Gruppo D / Donbass Arena, Donetsk (Ucraina)
20h45
Svezia – Inghilterra / Gruppo D / Stadio olympique, Kiev (Ucraina)

16 giugno  

20h45 Repubblica Ceca– Polonia / Gruppo A / Stadio municipale, Wroclaw (Polonia)
20h45 Grecia – Russia / Gruppo A / Stadio nazionale, Varsavia (Polonia)

17 giugno  

20h45 Portogallo – Olanda / Gruppo B / Stadio Metalist, Kharkiv (Ucraina)
20h45 Danimarca – Germania / Gruppo B / Stadio Lemberg, Lviv (Ucraina)

18 giugno  

20h45 Croazia – Spagna / Gruppo C / PGE Arena, Gdansk (Polonia)
20h45 Italia – Irlanda / Gruppo C / Stadio municipale, Poznan (Polonia)

19 giugno 

20h45 Inghilterra – Ucraina / Gruppo D / Donbass Arena, Donetsk (Ucraina)
20h45 Svezia – Francia / Gruppo D / Stadio olympique, Kiev (Ucraina)

Quarti di finale

21 giugno alle 20h45, Varsavia : 1a Gruppo A – 2a Gruppo B
22 giugno alle 20h45, Gdansk : 1a Gruppo B – 2a Gruppo A
23 giugno alle 20h45 Donetsk : 1a Gruppo C – 2a Gruppo D
24 giugno alle 20h45, Kiev : 1a Gruppo D – 2a Gruppo C

Semi-finali

27 giugno alle 20h45, Donetsk : Vincente Q1 – Vincente Q3
28 giugno alle 20h45, Varsavia : Vincente Q2 – Vincente Q4

Finale

1 luglio alle 20h45, Stadio Olimpico de Kiev

La scintillante Twizy

 

La scintillante Twizy

Al fine di pubblicizzare il suo nuovo gioiellino chiamato Twizy, Renault ha creato uno spot originale che rappresenta un omaggio a Parigi e alla Tour Eiffel.
Creazione ibrida a metà strada tra lo scooter e l’auto, totalmente elettrica, Twizy è foriera di energia positiva.
Nella pubblicità si vede sfilare un corteo di 10 Renault Twizy che attraversa la città fino a raggiungere la Tour Eiffel.
Il magico scintillare della Dame de Fer si trasforma in linfa vitale per le piccole e simpatiche vetture.

Sur les traces de l’immigration Italienne

Sur les traces de l’immigration Italianne

Sur les traces de l’immigration Italienne
canti e testimonianze
degli immigrati italiani in Francia
Creato e diretto da
Anna Andreotti
Sixième station
Spectacle-Concert
Domenica 17 giugno alle 15 h
con : Margherita Trefoloni
Simone Olivi
Anna Andreotti
e il coro “Chants d’Emigration”

THEATRE DE VERDURE DE LA GIRANDOLE
65 rue pierre de Montreuil
93100 Montreuil
M° Mairie de Montreuil + bus 122 stazione Saint Juste /
102 stazione Danton
prenotazioni: 06 01 80 43 27
tariffe: 10 / 7 euros

A partire dal gennaio 2010, Anna Andreotti ha cominciato la raccolta delle testimonianze e dei canti degli immigrati italiani in Francia.
Il materiale musicale è stato trasmesso a un coro che si è appropriato del prezioso repertorio.
La rappresentazione è resa unica dall’alternarsi di canti e dialoghi immaginari tra i personaggi in scena.
Sur les traces de l’immigration Italienne è un’importante trasmissione di un pezzo della nostra memoria: i canti d’infanzia, i canti di lavoro e quelli d’esilio.
Una ricostruzione, fatta di parole e musica, della vita e delle emozioni vissute dai nostri connazionali in Francia, un forte appello alla conservazione delle nostre origini e una ricerca meticolosa di tracce emozionali e musicali.