Stop alle cicche!

Stop alle cicche!

Stop alle cicche!

Dopo una massiccia campagna per sensibilizzare i parigini a gettare correttamente le cicche di sigaretta e in seguito all’installazione di numerosi cestini della spazzatura dotati di un apposito “spegni-cicca”, il comune di Parigi passa alle maniere forti.
A partire da Settembre, chi getterà una cicca di sigaretta per strada potrà essere punito con una multa di 68€: una misura dissuasiva forte per eliminare la fastidiosa presenza di resti di sigarette che rappresentano una forma di inquinamento urbano sia a livello visivo che ecologico.
Ogni anno circa 350 tonnellate di cicche vengono raccolte a Parigi dai circa 7 mila operatori ecologici che intervengono quotidianamente per la pulizia di strade e marciapiedi.
I fumatori parigini dovranno abbandonare i loro automatismi e capire che le sigarette non vanno gettate per strada ma nell’immondizia.

Annunci

La carota dei tabacchi

La carota dei tabacchi

I fumatori incalliti e i visitatori più attenti della ville lumière avranno sicuramente notato che i numerosi tabaccai disseminati a Parigi espongono un’insegna a forma di rombo.
Questa specie di carota che orna le facciate dei tabacchi parigini ha un significato preciso che rimanda alla produzione del tabacco.
Inizialmente il tabacco era venduto in piccoli cilindretti della lunghezza di pochi centimetri che richiamavano la forma di una carota.
Tagliando le due estremità della confezione era possibile ottenere le foglie di tabacco che poi venivano fumate o masticate.
Oggi le confezioni a forma di carota sono state sostituite dai più pratici pacchetti e sacchetti ma la traccia della loro esistenza rimane presente nelle simboliche insegne arancioni.
Se volete vedere queste confezioni a forma di carota, recatevi in Brasile dove il tabacco viene ancora avvolto in questo modo.
Un’altra filosofia di pensiero spiega l’insegna arancione a forma di carota argomentando che si usava aggiungere un pezzo di carota alle confezioni di tabacco per conservarne la freschezza.